Meno spese legali, più manutenzione di marciapiedi, servizi sociali e impianti sportivi. Il bilancio spiegato dalla Giunta

870

“Lo strumento finanziario adottato è, di fatto, il primo documento di previsione della Giunta Ruvolo proposto a poco più di anno dall’insediamento. Tale risultato è stato raggiunto, peraltro, in un momento in cui la maggior parte dei Comuni siciliani hanno il bilancio di previsione ancora in fase di formazione, per via delle numerose modifiche intervenute e dei tagli ai trasferimenti di risorse dei governi nazionali e regionali che costringono gli enti locali a dovere operare continui interventi di modifica della proposta del piano finanziario”. Così in una nota inviata da Palazzo del Carmine sull’approvazione del bilancio di previsione 2015 questa notte.

La coesione dei consiglieri dei gruppi della maggioranza e il senso di responsabilità di quelli dell’opposizione – ha commentato il sindaco Giovanni Ruvolo – hanno conseguito un obiettivo importante nell’interesse della Città, a cui Giunta e Consiglio lavorano ciascuno con le proprie competenze previste dalla legge. A tutti va il mio apprezzamento a ulteriore dimostrazione che quando vi è l’interesse superiore dei cittadini ogni contrapposizione riesce a trovare una sintesi positiva. Adesso possiamo lavorare con maggiore incisività per migliorare alcuni servizi della nostra Città realizzando investimenti produttivi per ridare decoro alla tante necessità del nostro territorio. Permettetemi – ha aggiunto ancora il primo cittadino nisseno – di ringraziare per l’opera infaticabile l’assessore Boris Pastorello che ha sapientemente creato il clima di serenità e collaborazione necessari e il dirigente del servizio Claudio Bennardo che ha operato con rigore e serietà in una fase delicatissima di modifica delle modalità di redazione dei bilanci”.

In dettaglio alcune delle previsioni di spesa indicate nel Bilancio 2015

SPESE LEGALI: fortemente ridimensionato le spese legali (per come in più occasioni riferito dalla giunta nelle diverse Commissioni Consiliari) anche se si risente dei forti ritardi legati al pagamento delle parcelle per i vecchi incarichi.

SCAT: il Comune ha provveduto ad implementare i servizi della SCAT per garantire maggiori servizi ai cittadini: dal Cimitero, alla fiera San Michele, il Mercatino del Sabato, il trasferimento dalla Scuola Elementare San Michele alla Scuola di Via Napoleone Colajanni.

Personale: previsto l’aumento di due ore lavorative alla settimana per i dipendenti part-time col passaggio dalle 30 ore alle 32 ore.

Impianti sportivi: nel corso dell’anno in corso l’Amministrazione ha effettuato opere di manutenzione per oltre 175.000,00 euro, soprattutto negli impianti di Pian del Lago 2 e lo stadio Marco Tomaselli, Attivato l’accesso al credito sportivo per le opere di intervento al Palazzetto Chiarandà con 180.000,00 euro già finanziati

Solidarietà sociale: più servizi con i Piani di Zona.

Manutenzioni: maggiori spese per le strade e stanziamenti di somme per i marciapiedi e la piccola manutenzione.

Commenta su Facebook