Memorial Nuccia Grosso: processo a Giuseppe Garibaldi

597

Il terzo processo simulato da parte degli studenti nell’ambito del Memorial Nuccia Grosso vedrà sul banco degli imputati Giuseppe Garibaldi.

“Del delitto previsto e punito dall’articolo 284 del codice penale perché promuoveva un’insurrezione armata contro i poteri dello stato invadendo la Sicilia e del delitto previsto dall’articolo 270 del codice penale perché promuoveva, costituiva, organizzava e dirigeva più associazioni disseminate nel territorio italiano con più azioni di un medesimo disegno criminoso concretizzatesi in atti di violenza sia a persone che a cose (luoghi di detenzione, sedi di istituzione), rapine e saccheggi dirette ed idonee a sovvertire violentemente l’ordinamento politico e giuridico”.

L’accusa è rappresentata dagli studenti dal Liceo Scienze Sociali Manzoni-Juvara supportati dall’avvocato Antonella Pecoraro e dagli insegnanti Sergio Bonsignore, Francesca Buscemi, Gabriella Cortese e Alessandra Lisi.

A difendere l’eroe dei due mondi saranno gli studenti del liceo classico Ruggero Settimo coadiuvati dall’avvocato Monia Giambarresi e dalla professoressa Fiorella Falci.

Commenta su Facebook