Memorial Nuccia Grosso. Garibaldi sul banco degli imputati. Sabato la diretta dalle 17,30 su CL1

534

Il terzo processo simulato da parte degli studenti nell’ambito del Memorial Nuccia Grosso vedrà sul banco degli imputati Giuseppe Garibaldi. Pesanti le accuse che i pubblici ministeri sottoporranno alla corte presieduta dal giudice Gianbattista Tona.

“Del delitto previsto e punito dall’articolo 284 del codice penale perché promuoveva un’insurrezione armata contro i poteri dello stato invadendo la Sicilia e del delitto previsto dall’articolo 270 del codice penale perchè promuoveva, costituiva, organizzava e dirigeva più associazioni disseminate nel territorio italiano con più azioni di un medesimo disegno criminoso concretizzatesi in atti di violenza sia a persone che a cose (luoghi di detenzione, sedi di istituzione), rapine e saccheggi dirette ed idonee a sovvertire violentemente l’ordinamento politico e giuridico”.

L’accusa è rappresentata dagli studenti dal liceo scienze sociali Manzoni/Juvara supportati dall’avvocato Antonella Pecoraro e dagli insegnanti Sergio Bonsignore, Francesca Buscemi, Gabriella Cortese e Alessandra Lisi.

A difendere l’eroe dei due mondi saranno gli studenti del liceo classico Ruggero Settimo coadiuvati dall’avvocato Monia Giambarresi e dalla professoressa Fiorella Falci.

Sarà interessante sentire i testimoni che sotto giuramento si sottoporranno alle domande dell’accusa e della difesa: gli studenti del Manzoni porteranno nell’aula consiliare del Comune di Caltanissetta (trasformato per l’occasione in aula di Tribunale), Francesco II di Borbone, Maragrazia (personaggio della novella di Pirandello “L’altro figlio”) e le vittime dell’eccidio di Bronte.

Il liceo Classico presenterà alla corte Rosolino Pio, Vittorio Emanuele e Nino Bixio.

Cinque gli avvocati che formeranno la corte presieduta dal giudice Tona: Boris Pastorello, Renata Accardi, Sergio Iacona, Annalisa Petitto e Giuseppe Dacquì.

Quello di Garibaldi è l’ultimo processo prima del gran galà di chiusura che si svolgerà sabato 15 febbraio al teatro Margherita dove saranno premiate le tre migliori performance di gruppo e le tre migliori arringhe difensive ed accusatorie.

Il processo a Garibaldi inizierà alle 17,30 al Comune di Caltanissetta e andrà in diretta radiofonica su Radio CL1 e in diretta video sulle pagine social dell’emittente oltreché sulla pagina del memorial, grazie al patrocinio dell’assessorato alla cultura diretto dall’assessore Marcella Natale.

Commenta su Facebook