Memorial Nuccia Grosso, al via il concorso per la quinta edizione sul tema dell’immigrazione

1002

Sarà sul fenomeno dell’immigrazione l’articolo che si dovrà presentare per la quinta edizione del Premio al giornalismo ed alla cultura memorial Nuccia Grosso, la giornalista nissena scomparsa nel 2009 e che si svolgerà il 12 Febbraio a Caltanissetta.

Tony Maganuco con Paolo Liguori presidente di giuria 2016
Tony Maganuco con Paolo Liguori presidente di giuria 2016

Il concorso giornalistico è aperto a tutti i ragazzi di età non inferiore ai 16 anni ed a tutti gli istituti superiori di Caltanissetta e provincia che avranno la possibilità di vincere premi in denaro pari a mille euro e partecipare a degli stage formativi presso le principali testate giornalistiche della nostra città.

Gli interessati dovranno inviare via mail (artinmotioncl@gmail.com), un articolo di 45 righe o realizzare un servizio in dvd della durata massima di 3 minuti. Sarà possibile per gli istituti scolastici partecipare con un lavoro di gruppo che può coinvolgere un’intera classe.

Un tema attuale dunque alla luce del fatto che Caltanissetta, con la presenza del centro immigrati, è una città di frontiera.

La giuria sarà formata da giornalisti delle testate giornalistiche nissene e si sta lavorando per la “presidenza” con la presenza di un illustre personaggio di fama nazionale del giornalismo televisivo.

Nuccia Grosso
Nuccia Grosso

Negli anni precedenti hanno presieduto la giuria Giorgio Mulè direttore di Panorama, il critico Vittorio Sgarbi ed il direttore di Tgcom24 Paolo Liguori.

Questo il tema su cui i ragazzi dovranno sviluppare un articolo giornalistico : “LA PRESENZA DEL CENTRO ACCOGLIENZA PER GLI IMMIGRATI PONE CALTANISSETTA COME CITTA’ DI FRONTIERA. ANALISI SUL FENOMENO DELL’IMMIGRAZIONE AL CENTRO DI INFINITE POLEMICHE DI NATURA SOCIALE E POLITICA”

I lavori dovranno essere inviati entro e non oltre il 25 Febbraio. Il bando è scaricabile sulla pagina facebook Premio al giornalismo ed alla cultura memorial Nuccia Grosso.

Commenta su Facebook