Memorial Nuccia Grosso, a “processo” Maria Antonietta d’Asburgo. A sfidarsi il Classico di Caltanissetta e Mazzarino

Nell’ambito del premio alla cultura memorial Nuccia Grosso che vede gli studenti in toga, sarà Maria Antonietta d’Asburgo sotto processo.

L’accusa sarà degli studenti dello “studio legale” del Liceo classico Ruggero Settimo di Caltanissetta supportati dal prof. Salvatore Farina e dall avvocato Jennifer Guarino.

La difesa sarà degli studenti del Liceo classico Cafarà di Mazzarino guidati dai prof. Gaetano Li Sestri e Stefania Scarlata col supporto dell’avv. Giovanni Pace.

Il processo si svolgerà sabato alle 17,30 nell’aula consiliare del comune di Caltanissetta con ingresso libero ed andrà in diretta video sulle pagine facebook di Radio cl 1 e il premio alla cultura memorial Nuccia Grosso.

La corte sarà composta dal magistrato Alessandra Giunta, dagli avvocati Renata Accardi Boris Pastorello, Giacomo Vitello, Giuliana di Prima.

Un “derby” per condannare o assolvere Maria Antonietta d’Asburgo accusata del reato di alto tradimento, in concorso con il marito Re Luigi XVI di Francia, fuggendo insieme a lui con l’appoggio dell’Austria. E approfittando della sua posizione di Principessa d’Austria, provocando l’invasione della Francia.

I testimoni del Classico Cafarà saranno Rose Bertin(sarta di Maria Antonietta,il procuratore Roederer.

Sul palco testimoni per lice classico Cafarà saranno Rose Bertin(sarta di Maria Antonietta),il procuratore Roederer. E Louise Campana dama di compagnia della regin

Il Settimo farà testimoniare la stessa madame Campan, il Il conte Florimont-Claude de Mercy-Argenteau , consigliere più fidato della regina, l’avvocato Antoine Barnave.

 

 

 

 

 

 

 

Commenta su Facebook