Med Sposa 2014. Tra musica, abiti da sogno e atmosfera di festa si è svolta la 14ª edizione della “fiera del giorno più bello”.

4981

Il fotografo Michele Santoro scioglie il nastro inaugurale (2)Organizzata da “Massimo Pastorello management” ed inaugurata sabato 22 novembre dal fotografo Michele Santoro, si è svolta al Gardenia blu di Caltanissetta la ormai tradizionale due giorni di Med Sposa, manifestazione che costituisce la punta di diamante del settore nel centro Sicilia. Grande affluenza di pubblico, soprattutto domenica, quando numerosissime coppie di fidanzati, oltre al pubblico di visitatori e curiosi, hanno potuto – con l’approssimarsi del loro matrimonio –  prendere contatti con le ditte che gravitano attorno a quello che viene comunemente definito “il giorno più bello”. Biglietto da visita dell’evento, le “auto da matrimonio”, tirate a lucido, posteggiate all’ingresso del noto locale. All’interno, una ricca esposizione di abiti da sposa, bomboniere, oggettistica, regali e tutto quanto fa da indispensabile cornice ad un matrimonio: fotografi, fioristi, confetti, viaggi e trattenimenti. Abbiamo visto, in esposizione, fotografie bellissime e riprese dall’alto effettuate con telecamere fissate ad un “drone” – sorta di minielicottero  comandato a distanza, per potere riprendere, per esempio, la scena dell’arrivo della sposa e di tutti i parenti ed amici sul sagrato ad attenderli. Ma ad avere un ruolo primario nella serata Biagia, Cristina e Barbara (1)di domenica, sono stati sicuramente acconciatori e truccatori. Luigi e Biagia, della parrucchieria “Elite”, coadiuvati dall’estetista Barbara Farchica, hanno reso ancora più belle le già splendide modelle che, indossando abiti da sposa della ditta Althea, si aggiravano tra i vari stands con l’incedere regale tipico delle indossatrici e posavano sorridenti facendo sognare le tante ragazze presenti. Anna Di Sciacca, Noemi Favata, Krizia Annachiara e Silvia Quattrocchi sono i nomi delle quattro modelle che non sono state perse di vista un attimo da acconciatori ed estetiste pronti ad intervenire qualora, per un qualsiasi motivo, qualcosa andava fuori posto, fosse pure una minuscola ciocca di capelli.

Le due serate, organizzate con molta professionalità e  animate da complessini e cantanti, si sono svolte all’insegna di un’atmosfera  di festa quasi si trattasse davvero di un matrimonio.

Intervista a Massimo Pastorello patron di Med Moda

Intervista a Biagia della parrucchieria “Elite”

Intervista a Barbara Farchica titolare di “Centro estetica Barbara”

Molto apprezzata  l’iniziativa di registrare tutte le coppie di fidanzati che, a fine serata, hanno partecipato all’estrazione di importanti premi offerti dagli espositori.

Cetty Tagliarini e Massimo Pastorello“Ogni ragazza desidera il matrimonio – dice ai nostri microfoni l’organizzatore Massimo Pastorello – perché è un momento epocale della vita. Ogni ragazza desidera avere un marito e una famiglia”.

“Indossare un abito da sposa – ci dice Noemi Favata una modella altissima di San Cataldo –  è una bella emozione. Non è una cosa che si prova tutti i giorni e, quindi, sono felice di avere partecipato a questo evento”.

 

Intervista alla modella  Noemi Favata

Intervista alla modella Anna Di Sciacca

Intervista a Salvo Maira, contitolare del negozio “Althea”

“Sposarsi è il sogno di tutte le donne – ci dice la modella Anna Di Sciacca –  e speriamo che questo giorno arrivi presto anche per me. Sono stata sempre contraria, però, ai matrimoni fatti dopo tanti anni di fidanzamento”. Avrà voluto, la bella Anna Di Sciacca, lanciare un messaggio al suo fidanzato? Pensiamo, comunque,  che un’atmosfera come quella che si respirava durante l’evento, abbia il potere di sollecitare i fidanzati a compiere quel fatidico passo. “Il matrimonio è un male necessario”, diceva un famoso filosofo. E, allora coraggio giovani, datevi da fare.

Nota della Redazione: a tutti coloro che volessero scaricare una o più foto pubblicate nell’articolo e/o nella fotogallery, per farne uso pubblico, ricordiamo che la legge impone di citare la fonte e, quindi, nel caso specifico “Radio cl1″

Cliccare sulle foto per ingrandirle

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Commenta su Facebook