Mazzarino, blitz dei Carabinieri in un casolare. Trovato un fucile a canne mozze nascosto in una vasca

269

Il mazzarinese Rocco Selvaggio di 52 anni è stato arrestato in flagranza di reato dai Carabinieri della Stazione di Mazzarino, per detenzione illegale di un fucile automatico marca Browning, calibro 12, con matricola abrasa, al quale erano stati segati le canne e il calcio.

L’arresto è avvenuto sabato 6 febbraio quando i militari dell’Arma, con il contributo dello Squadrone Eliportato Cacciatori “Sicilia” e del Nucleo Cinofili di Villagrazia, alle prime luci dell’alba hanno effettuato una perquisizione nella sua abitazione e in un casolare di campagna, in contrada Favara. Qui il cane Nastia ha fiutato qualcosa di sospetto e si è bloccato davanti una vasca in cemento, al cui interno i Carabinieri hanno rinvenuto l’arma da sparo che era stata accuratamente occultata. L’uomo è stato arrestato in flagranza per ricettazione e detenzione di arma clandestina, su disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Gela, è stato tradotto presso la Casa Circondariale di contrada Balate. Lunedì il giudice per le indagini preliminari ha convalidato l’arresto, disponendo gli arresti domiciliari. L’arma sequestrata sarà esaminata dai Carabinieri del R.I.S. di Messina per verificare se sia mai stata utilizzata per commettere reati.

Commenta su Facebook