Maxi rissa in Piazza Garibaldi. Grave un extracomunitario. Polizia passa a setaccio la zona

1213

Extracomunitario in questuraUna maxi rissa è scoppiata in piazza Garibaldi questo pomeriggio intorno alle 17 e 45 tra un gruppo di italiani giovanissimi, tra loro anche minorenni, e alcuni extracomunitari. Le notizie sono ancora in divenire, ma testimoni oculari hanno riferito che un extracomunitario africano è stato buttato giù dal balcone della sua abitazione dove lo avevano raggiunto i suoi contendenti, dopo un primo round in piazza. L’uomo è stato trasportato d’urgenza all’ospedale SAnt’Elia da un’ambulanza intervenuta sul posto.

Almeno in cinque persone, tutti italiani, hanno malmenato l’extracomunitario nell’ambito di una rissa a cui avrebbero partecipato almeno altri tre connazionali dell’uomo.

La scarpa persa nella rissaQuest’ultimo ha avuto la peggio e nell’estremo tentativo di salvarsi da un pestaggio che lo aveva già visto soccombere con diversi calci e pugni da parte del quintetto, è fuggito in direzione della sua abitazione nella vicina via Girgenti, vicolo che incrocia via Palermo a due passi da piazza Garibaldi. Lì lo avrebbe raggiunto il gruppetto antagonista che ha incontrato la resistenza delle donne di casa tra cui la moglie dell’extracomunitario, ma anche lei sarebbe stata picchiata.

Una volta raggiunto l’obiettivo, i cinque giovanissimi avrebbero (il condizionale al momento è d’obbligo), fatto volare dal balcone l’uomo , trovato esanime sul selciato. I primi testimoni giunti per soccorrerlo hanno creduto fosse morto ma in realtà l’uomo era ancora vivo ed è stato trasportato in codice rosso all’ ospedale.

un fermo di poliziaImmediato l’intervento di Polizia, Carabinieri e Vigili urbani che hanno immediatamente fermato alcune persone tra cui i connazionali della vittima. Le forze dell’ordine stanno setacciando la zona alla ricerca del gruppetto di italiani che si sono dileguati e altri fermi potrebbero avvenire nelle prossime ore. Nessuno, tra i tanti giovani e anziani presenti in Piazza a quell’ora, dice di conoscerli. Alcuni hanno detto di averli visti per la prima volta in piazza, altri che si trattava di ragazzini certamente minorenni. Tant’è, pare che la rissa abbia avuto il prologo sempre in piazza Garibaldi, con violenti alterchi, già ieri sera e quello di oggi pomeriggio è stato l’epilogo.

Nel tentativo di fuggire un’altro extracomunitario, correndo all’impazzata da via Palermo verso piazza Garibaldi, ha travolto un signore di circa 70 anni, facendolo ruzzolare a terra. L’uomo è stato trasportato al SAnt’Elia con una sospetta lussazione di una spalla, la stessa che aveva operato da poco tempo.

Attoniti i commercianti della zona che riferiscono di una situazione sempre più incandescente in Piazza Garibaldi e nel centro storico. Complice la crisi economica e la disoccupazione, sono centinaia i giovani italiani e altrettanti quelli extracomunitari che presidiano ogni muretto, ogni spazio pubblico del centro storico, stazionando per ore e ore. Tutto il contrario di un’integrazione possibile, difficile da raggiungere senza nessuna opportunità di futuro sia per gli italiani che per gli extracomunitari.

Ma ci sono anche tanti altri motivi di tensione. Tra gli altri è ormai risaputo il giro di prostituzione che si realizza in via Rochester e vie limitrofe ma che in centro storico, nei rioni San Domenico, Saccara, San Francesco e Provvidenza, trova le sue radici in quanto è in questi quartieri che abitano la maggior parte degli extracomunitari e degli italiani coinvolti.

Da non sottovalutare anche il sottobosco del piccolo spaccio e gli interessi legati alla vendita dei certificati di ospitalità, necessari per rinnovare il permesso di soggiorno e collegati ad un vasto giro di affitti in nero gestito da italiani.

Commenta su Facebook