Massi dalla rocca, rimane interdetta l’area del cimitero Angeli

1326

IMG_9865Disagi e pericoli al Cimitero Angeli di Caltanissetta. A sei mesi di distanza dalla pericolosa caduta di massi in un’area del cimitero dove si trovano alcune cappelle gentilizie e diversi loculi della società di mutuo soccorso Maria Santissima della Catena, nulla è stato ancora fatto.

300 famiglie non possono andare a trovare i propri cari defunti per una frana di massi. Pare che la vegetazione spontanea non venga estirpata e le radici provochino il cedimento della parete rocciosa della rocca del castello di Pietrarossa. Conseguente è il crollo di pericolosi massi sopra le strutture di alcune cappelle gentilizie e nell’area che dovrebbe essere destinata al passaggio dei visitatori. Il risultato è una vasta area interdetta da transenne.IMG_9872

I responsabili della società “M.C Maria SS della Catena” sostengono di avere una soluzione per rendere agibile il tratto di cimitero loro assegnato, ma di non avere ricevuto risposta dal Comune. La soluzione proposta dalla società è la realizzazione a proprie spese di una tettoia che protegga i visitatori da eventuali cadute di massi. Dal canto suo l’ufficio tecnico ha valutato la situazione e gli alti costi per mettere in sicurezza un costone di montagna pericolante che sovrasta il cimitero in quel punto. Circa un milione di euro, è stato detto, per un lavoro fatto a regola d’arte.

IMG_9869

IMG_9873 IMG_9868 (1) IMG_9866

Commenta su Facebook