Maschere e costumi di carnevale non sicuri. La Guardia di Finanza sequestra quattromila articoli

326

Nell’ambito del dispositivo operativo per il contrasto alla contraffazione e all’abusivismo commerciale predisposto dal Comando Provinciale di Caltanissetta, in coincidenza con le festività di Carnevale, tutti i Reparti della Guardia di Finanza dislocati sul territorio della provincia nissena hanno condotto numerosi controlli nei confronti di esercizi commerciali ubicati nei principali Comuni della provincia, operando il sequestro amministrativo di oltre 4.000 articoli tra costumi, maschere e altri articoli carnevaleschi, del valore commerciale di circa 10 mila euro, carenti delle indicazioni previste dal Codice del Consumo (D.Lgs. 206/2005) e privi dei requisiti essenziali in tema di sicurezza dei prodotti immessi in commercio.

Al termine dei controlli cinque esercenti di cui due di nazionalità italiana e tre di nazionalità cinese – sono stati segnalati alla Camera di Commercio di Caltanissetta per l’applicazione delle previste sanzioni amministrative che, per ogni esercente, potranno arrivare fino a 25 mila euro.

Il contrasto all’abusivismo commerciale e alla commercializzazione di prodotti non sicuri e contraffatti sono attività cui il Corpo dedica una particolare attenzione al fine di garantire, da una parte, l’osservanza delle regole di concorrenza a favore degli imprenditori che operano correttamente e, dall’altra, l’imprescindibile esigenza di tutelare la salute e la sicurezza dei consumatori, soprattutto – in particolare con i controlli di questi giorni – di quelli più piccoli d’età.

Commenta su Facebook