Market dello spaccio in centro storico, tre arresti. Residenti applaudono carabinieri in via San Cataldo

1239

Questo pomeriggio i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Caltanissetta, guidati dal Luogotenente Angelo Contino, al termine di un’indagine partita due mesi fa sullo spaccio di droga nei pressi della Villa Cordova di Caltanissetta, in pieno centro, hanno fatto irruzione in un appartamento di via San Cataldo.

All’interno è stato rinvenuto un vero e proprio minimarket del piccolo spaccio. Ritrovati 193 grammi di hashish divisi in ben 71 pezzi, 35 grammi di marijuana divisi in 29 bustine, coltelli sporchi di droga e oltre 3.000,00 euro in contanti in banconote di vario taglio.

All’interno dell’appartamento sono state trovate 5 persone, due ragazzi italiani e tre stranieri. I ragazzi sono risultati assuntori di sostanze stupefacenti e quindi acquirenti, mentre le indagini, ormai in corso da mesi, hanno permesso di identificare e arrestare i tre stranieri, risultati veri e propri spacciatori al dettaglio. Le oltre 100 dosi rinvenute testimoniano le piccole quantità di droga vendute giornalmente a numerosissimi acquirenti locali. Considerevole anche il denaro sequestrato in quanto ritenuto provento dell’attività di spaccio.

Gli arrestati sono COLLEY Lamin, 23enne gambiano, MBAKE Kara, 18enne gambiano, e OSAGIE Ferguson, 18enne nigeriano. Gli arrestati, tutti disoccupati e incensurati, sono stati tradotti presso il carcere di Caltanissetta, così come disposto dall’Autorità Giudiziaria.

Notevole attenzione è stata riposta da parte dei Carabinieri locali alla situazione del centro storico di Caltanissetta.

Durante l’irruzione nell’appartamento e la successiva uscita con gli arrestati ci sono stati diversi residenti che si sono avvicinati applaudendo al passaggio dei Carabinieri.

Commenta su Facebook