Marcia indietro di Eni sulla piattaforma “Argo-Cassiopea”. Cgil, Cisl e Uil sul piede di guerra

1059

Si è svolto ieri presso Il Ministero dello Sviluppo Economico, l’incontro di monitoraggio sul Protocollo di Gela di novembre 2014 alla presenza delle Segreterie Nazionali di Filctem Cgil – Femca Cisl – Uiltec UIL unitamente alle strutture regionali e territoriali e alle Confederazioni Cgil Cisl UIL territoriali e regionali.

In una nota i sindacati esprimono “perplessità sulla volontà di ENI di modifica del progetto di costruzione della piattaforma Argo Cassiopea, che prevede la riduzione della portata finanziaria dell’investimento programmato nelle intese. Il rispetto di quanto definito negli accordi di novembre 2014 è fondamentale per il rilancio del sistema industriale con gli effetti previsti per l’occupazione diretta ed indiretta”.

“Cgil, Cisl e Uil rivendicano chiarezza e chiedono ad ENI rassicurazioni in tal senso. L’ENI, dovrà pertanto garantire alla città di Gela che gli investimenti concordati non subiscano nessuna modifica. Pur apprezzando le ricadute sul piano della sostenibilità ambientale e delle previsioni occupazionali, ipotizzate dal nuovo progetto di realizzazione di impianti a terra nell’area della Raffineria, le OO.SS. ribadiscono l’importanza del rispetto delle tempistiche realizzative, dell’accelerazione degli iter autorizzativi e della certezza delle realizzazioni industriali ed infrastrutturali. Il tutto dovrà essere verificato da un continuo monitoraggio nazionale e locale, attraverso incontri sia di natura tecnica che politica. Il Governo, a tal proposito, ha ribadito la necessità delle verifiche articolate e che l’eventuale risparmio determinatosi con la rimodulazione del progetto originario, venga reinvestito da ENI sul territorio Gelese. Infine è stato previsto un’ulteriore incontro per gennaio 2017, al fine di valutare la coerenza degli obiettivi fissati nel Protocollo, molti dei quali attuabili da mesi. Ciò che l’ENI risparmia in merito alla realizzazione dei progetti va investito a Gela”.

Le segreterie naz.li e prov.li Filctem cgil femca cisl uiltec uil (Miceli Colombini Pirani – Catania

I Segretari Generali CGIL CISL UIL, Ignazio Giudice Emaneuele Gallo Maurizio Castania

Commenta su Facebook