Marchi e brevetti. False mail per spillare pagamenti ai titolari, partite denunce

402

La Camera di commercio di Caltanissetta ha emanato un avviso importante ai titolari di Marchi, Brevetti, Disegni o Modelli, comunicando loro di prestare la massima attenzione alle fatture ingannevoli con intestazione e nominativi UIBM.

Queste richieste, trasmesse a mezzo posta, riportano nell’intestazione il logo, l’indirizzo e i contatti del Ministero dello Sviluppo Economico e dell’UIBM – Ufficio Italiano Brevetti e Marchi, nonché il nome e la firma falsificata di un dirigente UIBM. Includono un IBAN polacco per il pagamento. Si tratta di richieste che non provengono dall’UIBM e che pertanto sono fraudolente. Preghiamo gli utenti, in caso di ricezione di comunicazioni di questo tenore, di verificare attentamente il contenuto, di non pagare e di inviare copia alla Linea Diretta Anticontraffazione: anticontraffazione@mise.gov.it

La Direzione Generale per la Tutela della Proprietà Industriale ha sporto denuncia all’Autorità giudiziaria a tutela propria e delle persone innocenti coinvolte.

Commenta su Facebook