Maltempo, Lega Nissena: “tragedia sfiorata figlia di pochezza amministrativa”

674

“La tragedia sfiorata oggi a Caltanissetta, non è, come si vuol far passare, un “evento imprevedibile” ma figlia di una pochezza amministrativa che ha pochi precedenti. I cittadini Nisseni si chiedono: perchè non è stato lanciato l’allerta meteo ? Tra l’altro era da giorni che si parlava di pericolo meteo. L’amministrazione non era stata informata? E se lo era stata perchè non ha provveduto ad avvisare i cittadini? Perchè non ha provveduto a chiudere le scuole ? Perchè non ha sospeso il mercatino del sabato?”. A chiederlo sono Gianfranco Fuschi e Fabiano Lomonaco della “Lega Nissena”.

fuschi“La caduta di un numero altissimo di alberi in via Liberta’, Viale della Regione, S. Barbara, viale Trieste etc., con grave rischio per l’incolumità pubblica si poteva sicuramente evitare se il verde pubblico veniva curato per tempo, come segnalato da numerosi cittadini in questo anno. Ma evidentemente, questa amministrazione, cura solo le apparenze, come in occasione della visita del Presidente della Repubblica, quando si sono sistemate 3 aiuole di passaggio”.

“A 12 ore dall’evento – denunciano Fuschi e Lomonaco – le strade sono ancora intasate di tronchi, rami, oggetti e quant’altro e la qualcosa stride con il comunicato del Vice Sindaco che parlava di intervento pronto e squadre dell’ufficio tecnico sguinzagliate per la città”.

“Penoso, peraltro , il tentativo di sminuire le responsabilità evidenti dell’amministrazione comunale,quando con giochi di parole si cerca di sostenere che quanto avvenuto era “prevedibile ma non previsto”, come penoso e assolutamente fuori luogo l’intervento del sindaco Ruvolo dalla lontana Rochester, come se con le parole si potessero nascondere i fatti”.

Fabiano Lomonaco
Fabiano Lomonaco

“Adesso i Nisseni si aspettano di sapere chi pagherà gli ingenti danni, chi avrebbe dovuto provvedere alla manutenzione del verde pubblico, dove si è interrotta la catena dal lancio dell’allerta meteo fatto dalla protezione civile.

Noi siamo pronti a sottoscrivere l’esposto gia’ preannunziato da un gruppo di cittadini per sapere chi ha attentato alla sicurezza dei cittadini di Caltanissetta in questa occasione”.

Commenta su Facebook