Malattie neurologiche e Covid 19. Studiosi a confronto dal 3 al 5 settembre all’Hotel S. Michele di Caltanissetta

249

In copertina, foto di repertorio (dr Michele Vecchio e prof. Giancarlo Comi)

Highlights in Neurology III –  Neuro Covid 19 è il nome del Congresso organizzato dal Dr Michele Maria Vecchio, Direttore del reparto Neurologia dell’ospedale S.Elia di Caltanissetta.

Il Convegno, che si svolgerà dal 3 al 5 settembre presso la sala congressi dell’Hotel S. Michele, vedrà la presenza di molti nomi illustri nel campo della neurologia per la quale branca della Medicina il coronavirus sembra avere un particolare tropismo.

Highlights in Neurology III è il primo congresso che si svolge in Sicilia, e tra i primi in Italia, con la presenza fisica dei relatori.

Sinora, infatti, congressi e corsi di formazione organizzati dalla Società Italiana di Neurologia, di cui Vecchio è il coordinatore regionale, si sono svolti soltanto via internet a causa della nota pandemia.

A dare il la ai lavori, oltre al messaggio di benvenuto del dr Vecchio nella sua qualità di organizzatore, saranno i saluti del Sindaco Roberto Gambino e dell’Assessore alla Cultura Marcella Natale.

Intervista al dr Michele Maria Vecchio, presidente del congresso

“Noi dobbiamo tornare a vivere una nuova normalità – ha detto ai nostri microfoni Michele Vecchio – che deve essere condizionata dalla presenza del virus che starà con noi per molto tempo.  Al di là di tutto ciò che poi ci sarà, al di là dell’introduzione del vaccino, quando sarà possibile, o tutte le altre situazioni che si determineranno, è chiaro che dobbiamo convivere con questo virus sapendo perfettamente quali sono i meccanismi che consentiranno di contenere al minimo i rischi del contagio. E questo vale per il congresso, vale per quando andiamo al ristorante, vale soprattutto quando comincerà la scuola che costituirà un ritorno vero alla normalità”.

Due le “lectio magistralis” entrambe introdotte dal dr Michele Vecchio, di cui la prima,

Prof. Francesco Patti

tenuta dal prof. Francesco Patti, tratterà, appunto, di Sclerosi Multipla e Covid 19; la seconda,  tenuta dal prof. Giancarlo Comi, farà il punto sul “Mondo che verrà in Sclerosi Multipla”. Ma saranno tanti gli argomenti oggetto di trattazione, tutti di primaria importanza e tutti mirati a un prezioso scambio di informazioni che in questo particolare momento assume un ruolo determinante per la cura dei pazienti non soltanto neurologici .

Commenta su Facebook