"Mail bombing" dei Comitati di Quartiere. Il Comune non ci ascolta? presentiamo il conto

Comitato quartiere“Il malcontento del Coordinamento dei Comitati di quartiere di tutti gli undici Comitati della città sulla scelta dell’Amministrazione comunale di non accettare nessun confronto sulle priorità di intervento nella città, ha determinato la volontà di denunciare tutto quello che non funziona nei singoli quartieri”. E’ l’annuncio con cui Carlo Campione, portavoce del coordinamento comitati di quartiere, spiega le recenti comunicazioni in serie pervenute alle redaizoni incui i singoli comitati elencano tutti i disservizi e gli interventi richiesti e rimasti lettera morta, all’amministrazione. “Una scelta diversa da quella sostenuta fino adesso dai comitati che che hanno sempre formulato proposte – spiega Campione – Purtroppo l’Amministrazione è sempre più sorda alle sollecitazioni dei Comitati. Il Coordinamento continuerà a chiedere al Sindaco un’incontro per poter lavorare assieme. “E’ difficile accettare un’ Amministrazione autoreferenziale che non ha una maggioranza in Consiglio, che non risponde neanche alla città, che si trascina per arrivare a conclusione del mandato”, affermano i comitati di quartiere.

E tra i comunicati recentemente pervenuti in redazione dai comitati di quartiere, l’ultimo è quello del comitato di promozione umana Santa Barbara. Il presidente Antonio Faraci lamenta che i nuovi corpi illuminanti sono stati installati ma non accesi e in alcune strade del quartiere sono stati piazzati soltanto i pali ma non le lampade. “Siamo stanchi di fare proposte e non essere ascoltati”, scrive il comitato nella nota. Tra i problemi segnalati l’area Ex Sorim, danneggiata da un incendio con danni alle civili abitazioni, ovviamente richiesti ma anche quelli dimenticati”.

Commenta su Facebook