Mafia, scatta sequestro di 1 miliardo e 600 milioni ai danni di imprenditore antiracket

654

Un sequestro mai visto, un miliardo e seicento milioni di euro, nei confronti di un imprenditore simbolo dell’antracket, Gaetano Virga, operatore nel settore calcestruzzi a Marineo, autore di numerose denunce contro il racket delle estorsioni con cui aveva anche fatto arrestare cinque persone tra cui il capomafia di Misilmeri, Francesco Lo Gerfo del mandamento di Corleone, e il presunto estorsore Gaetano Polizzi.
Adesso nei suoi confronti, e pare di altri imprenditori, è scattato il maxi sequestro di beni, aziende e conti correnti della sezione misure di prevenzione del tribunale di Palermo su proposta del direttore nazionale della DIA, direzione investigativa antimafia.
Dopo le sue denunce, a sostegno di Virga, intervennero Libera, Addio Pizzo e Fai
 
 

Commenta su Facebook