Macchina tappa buche a Delia. Il sindaco: “Sono rimasto sbalordito”

23632

Una macchina tappa buche stradali. E’ la prima volta in provincia di Caltanissetta. E’ stata utilizzata ieri a Delia.

Il sindaco Gianfilippo Bancheri è entusiasta di questa nuova procedura di manutenzione preventiva e curativa con rigenerazione a caldo della pavimentazione stradale, effettuata con l’esclusiva tecnologia Rodeco-Regepath, <<ci vogliono solo 15 minuti per riparare una buca – ha detto>>.

<<La durata della riparazione – aggiunge – ci è stata garantita 24 mesi dalla ditta incaricata dei lavori, la Absolute Asphalt srl di Marcon (VE). Il che ci permette di recuperare del tempo e mano d’opera per affrontare altre problematiche territoriali>>.

<<Sono rimasto sbalordito nel vedere la macchina tappa buche in azione – ha detto il primo cittadino – che non si lascia sfuggire l’occasione per ricordare come la sua amministrazione è riuscita a <<fare asfaltare per intero 21 strade a Delia, dopo 20 anni>>. Oggi verranno completati 25 riparazioni su un totale di 45 interventi localizzati nel computo metrico. Costo complessivo: 5000 euro oltre Iva.

Il sindaco precisa che le buche che si stanno riparando non riguardano le strade fatte asfaltare dalla sua amministrazione. Ed aggiunge: <<siamo stati i primi ad avere utilizzato questa tecnica straordinaria nella nostra provincia. Un motivo di vanto per noi che dimostra ancora una volta che abbiamo saputo cogliere le opportunità tecnologiche più utili per il territorio. L’utilizzo di questa macchina ha permesso di migliorare il decoro e la sicurezza urbana messe a dura prova dal manto stradale deteriorato dal maltempo e dai mezzi pesanti>>.

Per la riparazione – ha spiegato un operatore della ditta incaricata dei lavori – viene prima posizionato un particolare cassone d’acciaio sulla buca. Il cassone viene poi portato ad una temperatura di 200 gradi. In questo modo il materiale residuo del fondo viene “rigenerato” e la buca viene preparata per essere riempita con un particolare bitume caldo che aderisce così alle pareti della buca “rigenerata”. La superfice della buca viene poi appianata con un rullo di metallo e infine cosparsa di una particolare sabbia protettiva. La riparazione di una buca di media grandezza avviene in 15 minuti. La strada è resa in questo modo disponibile per le auto che vi possono subito dopo circolare.

Commenta su Facebook