Luigi Di Maio torna a Caltanissetta per sostenere Roberto Gambino in vista del ballottaggio

1958

Si torna nuovamente alle urne, domenica 12 maggio, a Caltanissetta quando la città dovrà scegliere tra il candidato del Movimento 5 Stelle Roberto Gambino e il candidato del centro destra Michele Giarratana. E intanto la città è in fermento. Tutti si chiedono chi appoggerà chi per una sfida apertissima. Intanto, manca solo la conferma ufficiale, ma si sa già che Luigi Di Maio tornerà a Caltanissetta per sostenere la candidatura di Roberto Gambino. Apprezzatissimo dai nisseni al primo appuntamento elettorale il ministro dello Sviluppo Economico e del Lavoro torna il 10 maggio per fare il bis. Nel frattempo i ben informati parlano di un appoggio esterno della Lega nei confronti del Movimento 5 Stelle. Gli elettori salviniani infatti sembrerebbero preferire di gran lunga il candidato grillino. Ma tra qualche ora ne sapremo di più visto che l’onorevole Alessandro Pagano convocherà una conferenza stampa. Diversi gli scenari che si prospettano per il consiglio comunale. Certo è che, in caso di vittoria del Movimento 5 Stelle, la città si troverà con un consiglio comunale quasi totalmente rinnovato. Se Gambino dovesse farcela infatti, ben 14 consiglieri andrebbero al Movimento 5 Stelle, portando una vera e propria ventata di novità, mentre i restanti seggi saranno divisi tra i primi di ogni lista. Infine in linea teorica non ci dovrebbero essere apparentamenti né dall’una parte né dall’altra parte. Michele Giarratana lo ha sempre detto. Con un eventuale apparentamento rischerebbe di perdere i suoi. Niente apparentamenti nemmeno per il Movimento 5 Stelle. Prima si dovrebbe passare dalla piattaforma Russeau, ma non ci sono i tempi. Intanto entro domani mattina alle 12 conosceremo i nomi degli assessori che saranno presentati rispettivamente dai due candidati.

Commenta su Facebook