L'ufficio Europa? "uno stato mentale". CL Protagonista a testa bassa: "Ruvolo fuori da realtà"

671

“Non vi è dubbio che il Sig. Sindaco Giovanni Ruvolo e la sua giunta vivono in un loro stato mentale fuori dalla realtà extrasensoriale, non potrebbe spiegarsi altrimenti il loro comportamento giornaliero”. L’incipit della nota di Caltanissetta Protagonista in riferimento alla conferenza stampa di ieri del Sindaco Ruvolo e della giunta per illustrare le attività di un anno di amministrazione è netto. “Il delirio esibito in tre ore di conferenza stampa per parlare del nulla conferma questa preoccupante condizione”, afferma il movimento.
“E’ trascorso un anno dell’”era Ruvolo”, ma nessuno, credo, abbia mai pensato che si stia assistendo all’era della democrazia partecipata; ci è sembrato piuttosto di assistere ad un sistema dittatoriale Nord Coreano, altro che Mahatma , come lo definisce qualche fine e ironica mente di sinistra, altro che simpatico esercente del potere orizzontale, qui siamo di fronte ad un uomo al comando, uno che non ha avuto il minimo timore a liquidare coloro che l’hanno sostenuto ( gruppo GO, comitati di quartierie e perfino i partiti della famigerata Alleanza per la città), con una spregiudicatezza inusitata celata da un sorriso che abbiamo avuto conferma essere falso e di maniera”.
In conferenza stampa, afferma CL Protagonista, “ha dichiarato, come se fossimo in eterna campagna elettorale, che quest’anno è servito per buttare le basi per il futuro, un’ opera di autoconvincimento a giustificare la mediocrità dell’azione politica???”
Abbiamo ascoltato che : “a breve partiranno i mini cantieri, …..andremo all’Expo, ……riprende la fiera dell’Agricoltura e stiamo abbattendo le tasse locali”.
“Credevamo si trattasse di un consuntivo dell’anno e non di altre promozioni future!”.
“…….In tema d’immigrati, abbiamo affidato la scuola Xiboli ad una rete di associazioni che si occupa del problema.”
“Il grave problema dell’immigrazione e dell’intergrazione in città si risolve con un affidamento di una scuola a delle associazioni?”, si chiede in modo retorico il movimento fondato da Michele Giarratana, candidato sindaco giunto al ballottaggio un anno fa nel movimento che ha poi ottenuto due seggi in consiglio e sfiorato l’elezione di una seconda lista.
“Si è anche celebrato un Consiglio Comunale sull’argomento e forze di maggioranza e minoranza hanno dato spunti, suggerimenti, che come al solito questa amministrazione non ha tradotto in azioni. Più e più volte Caltanissetta Protagonista ha stimolato il Sindaco su questo tema, non solo con interrogazioni consiliari ma anche incontrandolo, dopo aver depositato in Prefettura un documento con una raccolta firme della cittadinanza in cui si presentavano una serie di interventi pratici e immediati. Il nulla anche su questo tema”.
CL Protagonista riporta ancora alcune frasi del sindaco:  “…..E’ partito il campus”. ” Il campus è quello locato al CEFPAS???? Non credo che l’amministrazione in questo momento può vantare meriti a tal proposito”.
“Il fiore all’occhiello dovrebbe essere il tanto discusso Centro Storico, ed ecco un altro gioco pirotecnico” :“…….E’ tornato ad essere nella percezione dei cittadini, un luogo elegante e pulito. Centro storico pedonalizzato crea economia. La Fontana sempre funzionante da quando ci siamo insediati”.
“Il sindaco ha ancora negli occhi la splendida manifestazione di “PiazzaAColori” e questo, forse, lo fa straparlare. La manifestazione è nata e organizzata solo e unicamente dalla volontà di quattro cittadini nisseni assecondati dall’orgoglio di tanti altri cittadini che si sono spesi per realizzare due giornate splendide”.
“Sull’eleganza e la pulizia stenderemmo un velo pietoso vista l’assenza di arredo urbano nel Corso Vittorio Emanuele e la continua telenovelas sulla Zona a traffico limitato , anche questo argomento “spinosissimo” per come è stato gestito con i residenti e i commercianti da un amministrazione autoritaria e non autorevole”.
I consiglieri di Caltanissetta Protagonista “aspettano ancora una volta la documentazione in merito ai tavoli tecnici tenuti dai collaboratori del Sindaco per come si è giunti alla soluzione, ancora tra l’altro in itinere , della ZTL”.
“In merito alla presenza dell’ufficio Europa siamo stanchi di chiedere, abbiamo preso atto che ogni volta che viene preso l’argomento si comincia a balbettare, si fanno giochi di parole, si è appreso che, per il Sindaco e la sua giunta, l’Ufficio è uno stato mentale, e’ un “NON LUOGO”, nel frattempo l’ultima dichiarazione è questa: “……Da marzo due dipendenti comunali stanno seguendo un corso a Catania, ogni giovedì fino ad ottobre”. NO COMMENT!!!!!”
“Per non ferire oltremodo l’ego del sindaco ci limitiamo a ricordare che il problema dei dirigenti e dei carichi di lavoro, ieri menzionato, certamente non si risolve con il caos che abbiamo attualmente all’ufficio tecnico o con un riordino del personale che l’assessore Centorbi ha iniziato a Luglio 2014, e del quale non si vede la luce”.
Il Randagismo, “…….è un problema fuori dal nostro controllo”, ” è una frase che dipinge perfettamente questa giunta e le incapacità della stessa. Mentre il Sindaco affermava che il fenomeno si sta attenuando , la stampa locale apriva i propri servizi con la notizia di un ferimento di un anziano cittadino nisseno aggredito da un branco di cani!”.
“Cosa aggiungere ancora?
Con lo spirito costruttivo che da sempre ci contraddistingue , ancora una volta proponiamo al Sindaco e alla sua giunta idee e soluzioni : se serve un programma ve lo diamo noi!!! Gli attributi e le capacita per governare purtroppo non possiamo darveli!”. 

Commenta su Facebook