Lo scempio dei vandali a Villa Amedeo. Aiello: “Le richieste d’inervento rimaste inascoltate”

709

“Per l’ennesima volta Villa Amedeo è stata violentata” , lo denuncia il Consigliere Comunale, Oscar Aiello, riportando, anche in foto, i danni subiti a causa dell’ennesimo attacco di vandali ai danni della villa comunale. Nelle scorse settimane numerosi episodi di piccoli e grandi danneggiamenti a Villa Amedeo sono stati segnalati. Pare che ad agire possa essere un gruppo di giovanissimi.

“Nonostante le mie reiterate richieste all’Amministrazione Comunale di intervenire in via precauzionale, la storica Villa Amedeo è stata nuovamente distrutta da vandali. La Giunta Ruvolo – incalza Aiello – continua a dimostrare di essere incapace di farsi rispettare e di far rispettare il patrimonio storico che appartiene ai nisseni”.

Il Consigliere Aiello ricorda che non si contano più le Interrogazioni, le formali richieste, le pubbliche denunce, anche tramite video, con cui è stato chiesto al Sindaco di adottare provvedimenti a tutela di Villa Amedeo.

“Le mie proposte e le mie richieste di intervento sono rimaste inascoltate, nel frattempo Villa Amedeo continua puntualmente ad essere oggetto di atti vandalici, con ricadute negative sul bilancio comunale. La settimana prossima – ribadisce Oscar Aiello – presenterò un’altra Interrogazione e poi valuterò se ci sono gli estremi per denunciare l’Amministrazione comunale per omissione di atti d’ufficio. La Giunta Ruvolo non può far finta di non sapere cosa accade dentro Villa Amedeo, non può lasciare impuniti gli autori del danno e non può consentire che si spendano inutilmente soldi pubblici per ripristinare ciò che poi verrà nuovamente distrutto. Da nisseno che ha trascorso l’infanzia dentro Villa Amedeo – conclude Aiello – farò di tutto affinchè si porti rispetto alla memoria storica di Caltanissetta.”

Commenta su Facebook