L’intervista al nuovo direttore generale dell’Asp di Caltanissetta Alessandro Caltagirone

1253

E’ arrivato in città il nuovo direttore generale dell’Asp Alessandro Caltagirone. Il manager non si è ancora insediato ufficialmente e si è in attesa del decreto di nomina ma ha già discusso le problematiche più rilevanti insieme al suo staff.

Oggi per la prima volta qui in città ha avuto già modo di capire qual è lo “stato di salute” della sanità nissena?

“Ho avuto modo di confrontarmi con l’attuale direttore sanitario, la dottoressa Marcella Santino, e abbiamo affrontato le tematiche più cocenti che sono quelle che risolveremo nei prossimi giorni quando arriverà il decreto di nomina, quindi ritengo a partire da domani”.

Quali sono queste tematiche?

Riguardano sicuramente le proroghe dei contratti che scadono il 31 dicembre, i disabili gravi, e la carenza di personale per poter rilanciare l’azienda.

E’ un compito gravoso quello che la attende. Nelle ultime settimane diversi sono stati i problemi riguardo le sale operatorie e la carenza di anestesisti

Sì, assolutamente. Abbiamo affrontato anche queste problematiche e stiamo adottando dei piani di azione. Le problematiche le conosciamo e non dobbiamo approfondirle più di tanto perché sono assolutamente chiare e dobbiamo soltanto attivare delle procedure per potere reclutare nuovo personale.

Come è stata l’accoglienza da parte dell’Asp di Caltanissetta?

Assolutamente fantastica, tutti disponibili e pronti a collaborare.

 

Commenta su Facebook