“Libriamoci a scuola”, giornata di lettura al Itg “M.Rapisardi” all’insegna del fantasy

839

L’Istituto Mario Rapisardi ha aderito all’iniziativa ministeriale “Libriamoci a scuola”. Un progetto approvato e inserito nel POF già nella sua prima edizione lo scorso anno. Un grande successo tra i giovani lettori dell’Istituto che vanta una ricca biblioteca, costantemente aggiornata con le ultime novità editoriali grazie all’impegno congiunto dei professori Laura Colombo, Maria Concetta Cilano e Marcello Arena e dagli stessi alunni, instancabili lettori, così come risulta dal registro prestiti della Biblioteca.

Il Fantasy è indubbiamente il genere preferito dai giovani del Rapisardi, proprio per questo motivo l’istituto ha incontrato diversi giovani autori in questi ultimi anni tra cui Francesco Gungui. Quest’anno è stata la volta di Danila Trapani, giovanissima autrice di poesia e di narrativa originaria di Serradifalco. La sua passione per la scrittura comincia all’età di dodici anni con la pubblicazione delle sue prime poesie nell’Antologia “Percorsi del XXI secolo- Rassegna dei contemporanei”. Ha ricevuto la Nomina di Accademico presso l’Accademia Universale “Giosuè Carducci”.

Si è successivamente classificata al primo posto in numerosi Concorsi Internazionali e Premi letterari.

Il 29 ottobre nell’Aula Magna dell’istituto, ha presentato agli alunni delle classi prime e seconde dei due plessi i suoi romanzi e il booktrailer del thriller noir intitolato “Redemption: storia di un assassino”, romanzo che sarà pubblicato anche in lingua inglese.

Gli alunni sono intervenuti con domande, alternando momenti di dialogo con letture, interagendo con l’autrice e dimostrando che la lettura è un’avventura straordinaria a cui tutti possono accedere per vivere esperienze uniche e irripetibili.

I docenti e gli alunni ringraziano Danila, giovane autrice della nostra fertile terra che con la sua sensibilità, la sua forte personalità e il suo talento creativo è capace di incoraggiare i giovani a credere nei propri sogni.

Commenta su Facebook