Lettera di Flavia al Questore di Caltanissetta. Ridotta la sospensione al “Veleno”: “collaborazione del titolare”

1314

Ridotta la sospensione della licenza per la somministrazione di bevande al pub “Veleno”.

Il Questore di Caltanissetta, in parziale accoglimento della richiesta di riesame, avverso il provvedimento di sospensione dell’autorizzazione per la somministrazione di bevande al pub “Veleno” del 5 settembre 2015, presentata dal titolare dell’attività commerciale, ha decretato la riduzione della sospensione da 30 giorni a due settimane.

Il Questore ha preso atto delle dichiarazioni di impegno del titolare contenute nella richiesta di riesame in argomento con la quale lo stesso si rende disponibile, nell’ottica di uno spirito di collaborazione con le autorità amministrative e di pubblica sicurezza, al fine di garantire maggiore sicurezza degli avventori e dei propri lavoratori.

Nel riesaminare il proprio provvedimento il Questore ha, altresì, tenuto conto del fatto che la rissa è avvenuta fuori dal locale in questione, del ravvedimento operoso del gestore impegnatosi a migliorare sensibilmente la sicurezza degli avventori ed infine per andare incontro alle esigenze della stragrande maggioranza dei cittadini che frequentano pacificamente e civilmente i locali pubblici.

Il provvedimento scaturì a seguito di gravi episodi avvenuti di fronte al pub, alle ore 2.30 circa del 5 settembre scorso, allorché uno straniero fu tratto in arresto per lesioni personali aggravate, minaccia aggravata, rissa e porto ingiustificato di coltello; nell’occorso l’uomo provoco lesioni alla guancia sinistra di una giovane ventenne che in quel momento si intratteneva nei pressi del locale e che rimase ferita al volto poiché colpita da una bottiglia.

Il provvedimento del 5 settembre u.s., emesso ex art.100 del tulps, per ragioni di ordine e sicurezza pubblica, tenne conto anche di altri episodi di rissa avvenuti nei pressi del pub in data 14 giugno scorso, allorché due stranieri furono denunciati per lesioni personali.

Flavia Fatima Bennardo consegna una lettera al Questore Bruno Megale, ringraziando la Polizia di Stato per l’intervento degli Agenti la sera del 5 settembre scorso.

LEGGI LA LETTERA

Flavia Fatima Bennardo, la ragazza ventenne, ferita la sera del 5 settembre 2015, mentre si trovava nei pressi del pub “Veleno”, con l’allegata lettera consegnata stamane al Questore Bruno Megale ha voluto esprimere il proprio pensiero in relazione a ciò che le accadde quella sera.

Nella lettera la giovane Flavia Fatima ha espresso parole di apprezzamento per l’operato degli Agenti della Polizia di Stato che quella sera la rassicurarono per il loro operato e la loro professionalità; oltre alla fiducia nelle forze dell’ordine la giovane ha espresso l’auspicio che chi sbaglia paghi per i suoi errori.

Flavia Fatima ha manifestato la volontà che la sua lettera fosse divulgata agli organi di stampa anche per stemperare gli animi dopo le polemiche scaturite da quell’episodio.

Commenta su Facebook