Legge elettorale non è priorità per Pagano (Pdl). "Disoccupazione e taglio Iva vere urgenze".

833

Alessandro Pagano e Renato Schifani“Quanti avanzano la pretesa che nell’agenda di governo la riforma elettorale e l’ineleggibilità debbano essere prioritarie per l’esecutivo sono in assoluta malafede e dimostrano di volere il male del popolo che in questo momento sta soffrendo le conseguenze della crisi”. E’ quanto afferma il deputato del Pdl Alessandro Pagano.

“La priorità in questo momento – spiega – come giustamente ricordato anche dalla vice capogruppo Gelmini, è l’economia: le riforme istituzionali nonché questioni divisive quali l’ineleggibilità devono necessariamente cedere il passo all’abbattimento di almeno 8 punti percentuali della disoccupazione giovanile (al livello record del 38 per cento!) e alla revoca dell’aumento dell’Iva a luglio”.

“Chi vuole fare fallire il governo e sparge odio nel Paese è avvertito: abbiamo capito tutto e non esiteremo a spiegarlo agli italiani”, conclude.

Commenta su Facebook