Lega-Noi con Salvini. Giammusso nominato commissario provinciale

1564

A Parma, nel corso del congresso nazionale della Lega e di Noi Con Salvini, il deputato nisseno Alessandro Pagano, coordinatore regionale per la Sicilia occidentale ha conferito l’incarico di commissario provinciale della Lega-Noi con Salvini per la provincia di Caltanissetta all’imprenditore Arialdo Giammusso.

“La grinta di Matteo Salvini, uomo con idee chiare e nuove, conferma in ciascuno di noi la certezza che una speranza, per l’Italia intera, ancora c’è”, afferma a margine del congresso Giammusso che ha accettato l’incarico.

“Matteo non si stanca di farsi interprete delle pressanti richieste del popolo italiano che chiede meno tasse, meno Europa, meno immigrati irregolari e clandestini e con insistenza vuole più sicurezza, più tutela per il made in Italy, più dazi e controlli alle frontiere, più tutele per la famiglia, più occupazione”.

“In gioco c’è il futuro della nostra identità di nazione, della nostra economia, delle nostre radici cristiane, delle nostre imprese, dei nostri pensionati, dei nostri lavoratori e soprattutto in gioco c’è il futuro dei nostri giovani”.

“A Caltanissetta, come in ogni altra città della nostra provincia, ogni iscritto, sostenitore, o semplicemente simpatizzante di Salvini, ha ben compreso l’importanza del progetto e si impegna a diffondere con ogni mezzo (facebook, chat e social di ogni genere), le proposte che Matteo ogni giorno ripete sui media”.

“Nella Lega-Noi con Salvini – prosegue Giammusso – la voce dell’operaio, del commerciante, dell’artigiano, dell’imprenditore, dell’impiegato e soprattutto la voce del più “umile e semplice” cittadino, rappresenta la voce guida dell’azione politica. Non dobbiamo consentire a chi vuole propinarci per nuove, ricette politiche che hanno fallito nel recente passato (Renzi), e a chi fa la politica semplicemente urlando contro qualcosa e contro qualcuno (Grillo), per poi sbattere la faccia alla prima esperienza amministrativa (vedi Roma, Porto Empedocle, Bagheria, Ragusa, etc..), di continuare o peggiorare il disastro ai danni della nostra terra e della nostra gente”.

“Concludiamo con il nostro motto: #PRIMADITUTTOINISSENI e da oggi #PRIMADITUTTOLANOSTRAGENTE”.

Commenta su Facebook