Il leader dei Negramaro Giuliano Sangiorgi il 27 marzo a Caltanissetta per ricevere la cittadinanza onoraria

1647

Deliberazione di giunta SangiorgiLa giunta comunale, su proposta del sindaco, Giovanni Ruvolo, ha deliberato all’unanimità il conferimento della cittadinanza onoraria della città di Caltanissetta a Giuliano Sangiorgi.

«Giuliano Sangiorgi, frontman del gruppo “Negramaro” ha salde radici nissene – afferma il sindaco, Giovanni Ruvolo -. Suo padre Gianfranco era nisseno e nella nostra città ha vissuto prima di trasferirsi in Puglia. A Caltanissetta vivono i suoi stretti familiari e con la nostra terra ha sempre mantenuto un legame affettivo che lo porta spesso a farvi ritorno». Presenti alla riunione di Giunta la presidente del consiglio comunale Leyla Montagnino e i capigruppo Antonio Favata e Lorenzo La Rocca e la dirigente dell’ufficio Anagrafe, Angela Polizzi.

La cittadinanza onoraria è un’attestazione che comporta l’iscrizione simbolica tra la popolazione della Città di chi si è distinto nella ricerca scientifica, nel mondo della cultura, nella solidarietà, ovvero, di chi eccelle nel campo dell’arte.

Giuliano Sangiorgi rappresenta un’alta espressione della tradizione autorale della musica italiana, come testimonia, tra i numerosi riconoscimenti conseguiti, l’assegnazione al gruppo dei Negramaro del premio “Lunezia” nel 2006, “per il valore musicale e letterario delle canzoni”. Istituito nel 1996 con il “battesimo artistico” di Fernanda Pivano, del Premio “Lunezia” sono stati insigniti, tra gli altri, Vasco Rossi, Ivano Fossati, Fabrizio De André, Andrea Bocelli.

“I legami affettivi e di appartenenza a Caltanissetta – si legge nella delibera – sottolineati in diverse interviste, lo hanno portato in svariate occasioni ad essere presente nella nostra città”. Nell’atto viene sottolineato anche “il forte attaccamento dell’artista ai riti della Settimana Santa”.

«Giuliano ci ha comunicato di essere felice ed emozionato di ricevere la cittadinanza onoraria di Caltanissetta – prosegue il sindaco Ruvolo -. Potrà valorizzare il legame con le sue radici, veicolando un’immagine positiva della nostra città. Si tratta del riconoscimento alla persona, al cantante e musicista e all’autore di splendidi affreschi musicali».

Giorno 27 marzo il leader dei Negramaro sarà a Caltanissetta per ricevere personalmente la cittadinanza onoraria con la seguente motivazione: “Per aver donato emozioni e sogni con musica e parole, la sua arte rappresenta un alto esempio di sensibilità umana. Per i legami affettivi e le radici di appartenenza a questa terra, la città di Caltanissetta conferisce a Giuliano Sangiorgi la cittadinanza onoraria”.

“Il nuovo disco dei Negramaro è dedicato a mio padre Gianfranco, nato a Caltanissetta, che era un uomo fatto di terra e Sicilia e mi ha fatto amare l’Isola fino all’impossibile”, ha raccontato Giuliano Sangiorgi in una recente intervista al periodico “Sicilia in rosa” del quotidiano “La Sicilia”. “Per me la Sicilia è legata alle radici profondissime della mia vita, ne amo l’aspetto teatrale legato alle processioni della Settimana Santa che, da bambino, seguivo con mio padre nel viaggio mistico di ogni Pasqua”.

«Un viaggio che Giuliano ripercorrerà questa Pasqua tornando a Caltanissetta, purtroppo senza suo padre Gianfranco, ma con tutto l’amore per la sua terra nel cuore» conclude il primo cittadino.

Commenta su Facebook