Le nuove regole del Dpcm, al via controlli in palestre, parrucchierie e centri estetici. Il comandante della Municipale: “Azione capillare d’informazione”

682

Con l’entrata in vigore dell’ultimo Dpcm firmato dal presidente del consiglio Conte, scattano nuove regole e obblighi per gli esercizi pubblici con la finalità di evitare assembramenti e prevenire il contagio da covid. In questi giorni la Polizia Municipale di Caltanissetta è impegnata in un’attività di informazione presso gli esercizi pubblici. Dalla prossima settimana – spiega il comandante Diego Peruga – scatteranno controlli mirati nelle parrucchierie, centri estetici e palestre.

“Per quanto riguarda le misure previste dal nuovo Dpcm la squadra annonaria sta procedendo a distribuire un vademecum sulle misure da applicare. La disciplina oraria dalle 5 alle 24 per gli esercizi che ricevono clienti con i posti a sedere e fino alle 18 per quelli senza posti a sedere. L’obbligo di indicare all’esterno del locale la capienza massima consentita specificando il numero di avventori e poi ai fini della tracciaiblità l’obbligo di registrare  i clienti e tenere i registri per 14 giorni. Stiamo facendo un’azione capillare”.

“Da lunedì – aggiunge Peruga – scatteranno controlli congiunti insieme all’Asp su palestre, parrucchierie e centri estetici per i quali vigono obblighi molti similari come l’elenco clienti e le misure di distanziamento oltreché l’utilizzo dei dispositivi di protezione individuale”.

Dall’entrata in vigore del nuovo Dpcm e soprattutto alla luce dell’impennata di contagi e ricoveri, anche i poliziotti hanno notato un maggior rispetto delle norme anticontagio da parte della popolazione. “Devo dire di si – afferma il comandante della Municipale -. Già adesso registriamo la corretta tenuta degli elenchi, maggiore distanziamento e maggiori cautele”.

Commenta su Facebook