Le immagini di Michele Piazza. Aforismi visivi sul desiderio in mostra alla Scarabelli dal 19 febbraio

976

 

Paul Cézanne ha scritto: «È necessario affrettarsi se si vuole vedere qualcosa, tutto scompare». Delle foto in bianco e nero di Michele Piazza ci colpisce la luce. Immediatamente. Una luce quasi accecante. La luce dell’’Isola? Certamente. Comunque di un’’Isola sognata, immaginata. Amata. Di un’’Isola interiore e misteriosa. Sfuggente, persino. Luoghi, oggetti, persone sono attraversati e descritti da questa luce. Inesorabilmente. Insieme alle ombre, vivide e mutevoli. Michele Piazza descrive, racconta una sorta di “danza del bianco e nero” in cui luoghi, oggetti e persone appaiono e scompaiono. Velocemente. Imprevedibilmente. Uno sguardo nervoso, lucido. Le sue immagini, i suoi paesaggi sono caratterizzati da una contemplazione rapida, contemporanea della realtà. Inevitabilmente. Leggerezza, dunque, e rapidità. Esattezza, molteplicità, coerenza. Cos’altro dire di queste immagini fotografiche? – veri e propri aforismi visivi sul desiderio. Esse appaiono e vibrano e sfuggono come farfalle inquiete nel giardino perduto della bellezza e della verità. (Testo di presentazione di Leandro Janni)

La mostra fotografica di Michele Piazza, patrocinata dal Comune di Caltanissetta, avrà luogo presso la Biblioteca Comunale Scarabelli, dal 19 al 24 febbraio 2016 (orari: 10/13 – 17/20). Inaugurazione venerdì 19 febbraio alle ore 18. Interverranno: l’autore, il sindaco di Caltanissetta Giovanni Ruvolo, l’assessore comunale alla creatività Marina Castiglione, Leandro Janni che presenterà le opere fotografiche.

Mostra fotografica di Michele Piazza_2016

Commenta su Facebook