Le feste pasquali in Sicilia raccontate dallo studioso Ignazio Buttitta

3376

I lamentatori di Montedoro con il maestro Rosario RandazzoInvitato dalla Società Nissena di Storia Patria, martedì 15 aprile, al Teatro Bauffremont, il prof. Ignazio Buttitta, studioso della materia, ha tenuto una conferenza sulle Feste religiose in Sicilia durante il periodo Pasquale. Ospiti della manifestazione i rotariani del Club Valle del Salso guidati dal presidente Piero Napoli.

“Molti di voi avete una conoscenza diretta di questa ritualità – ha detto – soprattutto di quello che accade a Caltanissetta e vorrei segnalarvi, invece, alcune ritualità meno note. La Settimana Santa in Sicilia non è soltanto processione di gruppi statuari, di maestranze e di incappucciati. Potremmo, quindi, instaurare una dicotomia tra i riti della Settimana Santa che enfatizzano i momenti della passione del Cristo e le Settimane Sante che ne enfatizzano la resurrezione”.

Ascolta i lamentatori di Montedoro

La bella sala del Teatro Bauffremont che ospita una mostra di pitturaIl maestro Rosario RandazzoDopo di che ha fatto una piacevole carrellata sui vari usi e tradizioni che caratterizzano il periodo Pasquale. A conferire una connotazione particolare all’evento sono stati i “lamentatori” di Montedoro, guidati dal maestro Rosario Randazzo, che hanno cantato o meglio “ladato” tre delle lamentanze più conosciute. Ad esibirsi, anche sette coristi della Corale Don Milani di Caltanissetta che, sempre guidati dal maestro Randazzo, si sono trasformati in lamentatori. Dare vita alle “lamentanze” potrebbe sembrare una cosa semplice ma in realtà, ci sono delle regole precise da rispettare. C’è la prima voce e ci sono la seconda e la terza e poi ci sono anche i “bassi”. Tutta una tecnica quindi, che si mette in atto – come afferma il maestro Rosario Randazzo – guardandosi negli occhi oppure con i gesti. Una serata che il docente di “Storia delle tradizioni Popolari” all’Università di Palermo, ha saputo trasformare in una piacevolissima lezione di usi e costumi, citando i vari posti della Sicilia dove la tradizione si sposa alla religione facendo rivivere i momenti biblici che tutti conosciamo.

Le interviste a Ignazio Buttitta

e al maestro Rosario Randazzo

Commenta su Facebook