Le belle parole per i nisseni di un maestro del Cinema. Lajos Koltai su Rai1: “Sinceri e di grande affetto”

1842

Dopo l’esperienza al Kalat Nissa Film Festival, il maestro della fotografia Lajos Koltai al “Caffè” di Rai Uno, dei nisseni dice: “Persone sincere e di grande affetto, qualità rare”.

L’arte della fotografia secondo Lajos Koltai, a “Il Caffè di Rai uno” dove il fotografo ha speso bellissime parole per la città e gli abitanti di Caltanissetta, avendo visitato il capoluogo per ritirare il premio alla carriera conferitogli al Kalat Nissa Film Festival.

L’Associazione Cinematografica e Culturale “Laboratorio dei sogni”, aveva invitato il maestro ungherese conferendogli il premio durante le giornate del Festival e Koltai il 14 luglio ha tenuto una masterclass alla biblioteca Scarabelli. Giovedì 11 agosto il maestro, tra le altre cose fotografo nell’unico film ungherese, Mephisto, che ha vinto il premio Oscar, intervistato da Maurizio Amici su “Il Caffè di Rai uno” ha parlato dei nisseni come di persone operose, sottolineando la sincerità, la buona volontà e allo stesso tempo la semplicità e l’affetto, “elementi rari da trovare” ha detto. Il regista, doppio premio David di Donatello, ed in nomination per l’Oscar della fotografia di film come “Malena” ed “Il pianista sull’Oceano”, diretti da Giuseppe Tornatore, a luglio a Caltanissetta ha incontrato gli studenti alla Biblioteca Scarabelli che per circa 3 ore lo hanno seguito rapiti dal suo intervento.

Le parole del regista sulla Sicilia ed i nisseni, sono al minuto 15′ di un’intervista in cui ha parlato di paura e speranza, terrorismo e cinema, di Tornatore e della Sicilia.

 

Commenta su Facebook