"Le Baccanti" di Euripide al Liceo Classico "R. Settimo" sotto la regia di Marco Tringali

937

Il laboratorio teatrale del Liceo Classico, Linguistico e Coreutico “R. Settimo” quest’anno invita la cittadinanza a partecipare alla rappresentazione de “Le Baccanti” di Euripide, in un’intensa rilettura dell’opera teatrale compiuta attraverso un’attenta analisi del testo originale, proiettato verso un futuro in cui tutti ci sentiamo di abitare, in un mondo in cui la ragione sembra aver soppiantato per sempre il sentimento. In quest’ordine razionale giunge Dioniso a scombinare le carte, a mostrare come nessun ordine possa conservarsi dinanzi al dio che travolge la ragione dell’uomo, fino al punto da condurre una madre a dilaniare le carni del figlio.
La regia è curata da Marco Tringali, con l’aiuto di Carlotta Falzone, Flavia Costanza e Luigi Attardi, le coreografie dalla prof.ssa  Maria Grazia Finocchiaro. Responsabile del laboratorio è la professoressa Marcella Romano che ha curato con il regista l’adattamento del testo. Di grande interesse è anche l’esibizione della classe prima del Liceo Coreutico che le professoresse Antonella Bruno, Maria Grazia Finocchiaro, Grazia Zaffuto hanno preparato con danze costruite ad hoc per l’allestimento drammatico. Nuova è anche la grafica, curata dalla prof.ssa Nadia Rizzo. La Dirigente del Liceo, Irene Cinzia Maria Collerone, invita tutti a partecipare allo spettacolo che si terrà al Teatro Rosso di San Secondo il 29 maggio alle ore 20:30 e il 30 maggio alle ore 10:30.
Il progetto “Dal pensiero alla parola, dalla parola all’azione” è stato realizzato grazie ai finanziamenti PON C-I-FSE-2014-1272, volti a coinvolgere gli studenti del biennio del Liceo, che hanno letto, discusso e approfondito le Baccanti di Euripide.

Commenta su Facebook