L’avvocato Giuseppe Arnone a giudizio per diffamazione ai danni dell’ex presidente Irsap Cicero

2241

Citazione in giudizio per l’avvocato agrigentino Giuseppe Arnone, che sarà imputato per diffamazione ai danni dell’ex presidente dell’Irsap, Alfonso Cicero.

Alfonso Cicero
Alfonso Cicero

La denuncia era stata presentata il 10 giugno 2015 dallo stesso Cicero. Adesso il Giudice di Pace ha fissato la prima udienza per il prossimo 13 settembre. “In quella sede – afferma Cicero – mi costituirò parte civile per chiedere il risarcimento dei danni subiti”. “Com’è descritto nell’ampio capo d’imputazione formulato dalla Procura di Palermo, Arnone offendeva la mia reputazione esponendo, il 18 maggio 2015, di fronte il Palazzo di Giustizia di Palermo, uno striscione riportante pesanti diffamazioni a mio danno. Inoltre, l’Arnone, munito di apposito microfono, dinanzi al citato striscione, in presenza di operatori audio e video, che procedevano a registrare le sue dichiarazioni, diffondeva ulteriori e gravi diffamazioni contro la mia persona”. “Tra le tante e pesanti diffamazioni propalate dall’Arnone – prosegue Cicero – anche quelle sugli incarichi legali e sulla gestione dall’IRSAP, nel periodo in cui ricoprivo il ruolo di presidente”. L’ex presidente dell’Istituto attività produttive parla di “palesi falsità e spudorate diffamazioni” in riferimento agli incarichi legali e alla gestione dell’ente, “diffuse anche di recente da altri soggetti particolarmente “interessati” a rilanciare l’opera di discredito a mio danno, circostanze che ho sempre puntualmente denunciato all’autorità giudiziaria”.

“Ho subito in “silenzio”, sino ad oggi, una valanga di gravi diffamazioni e palesi falsità poste in essere da diversi anni contro la mia immagine ed il mio onore, preferendo l’attesa della verifica giudiziaria per l’accertamento della verità e delle responsabilità civili e penali”.

Commenta su Facebook