L’avvocato di Veronica Panarello: “Ha accompagnato Loris a scuola, ho i testimoni”

2526

L’avvocato di Veronica Panarello, come riferisce il Corriere di Ragusa, scompagina un quadro accusatorio nei confronti della sua cliente, al momento fatto di indizi. Per le prove bisognerà attendere, visto che soltanto ieri sarebbe stato prelevato il DNA dalla madre del piccolo Loris per confrontarlo con quello delle tracce organiche trovate sotto le unghia del bambino. Il bambino si è difeso, motivo per cui le tracce sotto le unghie e la comparazione del Dna potrebbero diventare una prova, in mezzo a tanti indizi. Oppure smontare definitivamente il castello accusatorio.

L’avvocato Francesco Villardita sostiene infatti di avere dei testimoni che sarebbero pronti a confermare di aver visto Loris scendere dall’auto della madre, nei pressi della scuola.

“Ma chi ha detto che Loris è tornato a casa? Da quel filmato visionato con la mia assistita non si riconosce nessuno” dice ai cronisti l’avvocato di Veronica Panarelloda lunedì in stato di fermo, accusata di aver ucciso il figlio Andrea Loris Stival. “E abbiamo anche prove testimoniali che dimostrano che il bambino è stato accompagnato a scuola” continua l’avvocato parlando delle riprese delle telecamere di sicurezza che secondo l’accusa inchioderebbero Veronica Panarello. “Sono certo – ha aggiunto l’avvocato Francesco Villardita – che alla fine si potrà giungere alla verità”.

“Veronica Panarello – ha detto l’avvocato dopo l’interrogatorio – è serena per l’inchiesta ma distrutta dal punto di vista umano: le manca suo figlio e anche la sua famiglia”.

Commenta su Facebook