Lavoratori Ipab, tavolo di raffreddamento in Prefettura: presto il pagamento degli arretrati

299

Si è tenuto martedì 20 febbraio 2018 in Prefettura il tavolo di raffreddamento avente ad oggetto le problematiche dei lavoratori dell’Ipab “Gurrera Moncada Calafato” di Caltanissetta.

Il tavolo è stato presieduto dal funzionario prefettizio Calogero Nicosia ed ha visto la partecipazione del sindaco di Caltanissetta, Giovanni Ruvolo, dell’Ipab rappresentata da Don Giuseppe La Placa e Padre Gaetano Canalella, accompagnati dal consulente del lavoro Rosario Vizzini. Presenti alcune lavoratrici della struttura rappresentate dal segretario generale del sindacato Ali-Confsal, Manuel Bonaffini.

La procedura di raffreddamento è andata a buon fine pur essendo emerse, durante l’incontro, diverse problematiche di carattere finanziario non riconducibili a problemi gestionali bensì ad un quadro normativo regionale ormai vetusto che ha impedito il rilancio degli Istituti di beneficenza e assistenza.

Dal tavolo è emersa la disponibilità dell’Ipab a sostenere, nei limiti delle risorse effettivamente disponibili, il pagamento delle mensilità correnti, che viene già erogato con risorse proprie da parte dell’Istituto anche attingendo ad entrate diverse dalle rette pagate dagli ospiti. L’Ipab ha anche assicurato che le somme provenienti dalla Regione Siciliana per un ammontare di 45 mila euro saranno impegnate per il pagamento di mensilità di stipendio arretrate non appena verranno accreditate. Entro fine mese sarà inoltre accreditato il 50% dello stipendio di febbraio.

I vertici dell’Istituto hanno sottolineato che le legittime istanze delle lavoratrici e dei lavoratori per il pagamento delle mensilità di stipendio arretrate riguardano un pregresso accumulatosi in 15 anni, mentre i pagamenti correnti, riferiti alle ultime gestioni, pur nelle difficoltà finanziarie che hanno comportato ritardi, sono stati per la maggior parte garantiti.

Tutti i partecipanti al tavolo hanno concordato sul fatto che la soluzione strutturale del problema delle Ipab passi da un’intervento della Regione Siciliana sia in ambito legislativo che di Governo.

Per tale motivo, facendo seguito ad analoghe richieste formalmente già inoltrate da parte del Sindaco di Caltanissetta e della Prefettura, i partecipanti al tavolo hanno concordato di chiedere un incontro con l’Assessore regionale alla Famiglia ed alle politiche sociali per conoscere le azioni che il Governo regionale intende mettere in campo.

Alla luce della disponibilità offerta dai vertici dell’Ipab, è stato infine deciso che mensilmente i i lavoratori siano messi a conoscenza anticipatamente della situazione finanziaria dell’Istituto in modo da avere contezza del pagamento degli stipendi nell’ambito di un tavolo tra Ipab e sindacati.

Commenta su Facebook