L’associazione sancataldese Abzero partecipa alla Formazione Quadri del Terzo Settore

213

L’associazione Donatori di Sangue Abzero ha partecipato alla Formazione Quadri del Terzo Settore promossa dal Forum del Terzo Settore e dal CSV Net (rete nazionale dei Centri Servizio al volontariato) con l’obiettivo di formare competenze interne circa la comunicazione sociale, al fine di potenziare l’azione territoriale e la mission della donazione del sangue.

Tale partecipazione si è concretizzata con la presentazione di un programma di corporate comunication che l’associaizone ha avviato alla fine di Settembre, potenziando i momenti di sensibilizzaizone, di promozione e audit dei bisogni dei 776 donatori di sangue e del personale medico e amministrativo dell’associazione.

Più nel dettaglio, il progetto “ComForme”mira a migliorare la corporate comunicationdell’ETS tramite le seguenti azioni:  audit dei bisogni del personale medico e amministrativo, dei volontari attivi e dei 776 donatori; sensibilizzazione deglistakeholder (Comune, ASP, Imprese, Scuole) tramite distribuzione di format e gadget specifici; promozione dell’ETS, sul web, nelle scuole e nei luoghi pubblici; formazione in comunicazione umana, grafica e web design e donazione del sangue per i volontari attivi;screening a campione per i donatori attivi.

Si precisa che l’associazione è una ODV (organizzazione di volontariato) che persegue la finalità della donazione del sangue; costituita 40 anni fa come gruppo Fratres, dal Gennaio 2014 si è separata dalla consociazione nazionale cambiando denominazione in “Donatori di Sangue ABzero”, mantenendo mission e storia associativa, potenzando il ventaglio delle attività sociali. Le principali attività sono: raccolta sangue; promozione della mission; partership con enti pubblici e privati nella realizzazione di progetti riguardanti la tutela della salute, dell’ambiente e la promozione dei corretti stili di vita.

La presidente Pia Falzone si reputa soddisfatta dell’azione territoriale e preme affinchè si raggiungano gli obiettivi prefissati circa l’aumento delle donazioni del sangue e l’aumento della disponibilità al volontariato; asupica una crescita proficua dell’associazione sia in termini di donazioni che in termini di qualità dei serviz offerti ai donatori e alla comunità locale.

 

Commenta su Facebook