L’anniversario dell’omicidio di Adnan, parte dal luogo del delitto la mobilitazione dei Giovani Democratici contro lo sfruttamento

Nel giorno del primo anniversario dall’uccisione di Adnan Siddique, il 32enne pakistano di Caltanissetta assassinato da un gruppo di connazionali, i Giovani Democratici e il Partito Democratico della provincia di Caltanissetta organizzano una conferenza stampa, giovedì 3 giugno alle 17 in via San Cataldo, stradina che incrocia il mercato della Strata ‘a Foglia, dove avvenne il delitto.

“La nostra iniziativa si terrà in occasione del primo anniversario della morte di Adnan Siddique, barbaramente assassinato per aver denunciato una grave situazione di illegalità e di sfruttamento del lavoro. Proprio in considerazione di tale ricorrenza il Partito Democratico e i Giovani Democratici di Caltanissetta intendono presentare alla stampa le loro proposte per il contrasto al caporalato in agricoltura avviando un percorso di mobilitazione ed elaborazione politica che già dalle prossime settimane coinvolgerà il mondo accademico, le organizzazioni di volontariato e di categoria e le amministrazioni locali. Per sottolineare l’importanza che conferiamo a tale appuntamento ed il suo carattere simbolico – spiega Carlo Vagginelli -, abbiamo deciso di svolgere la Conferenza stampa a Caltanissetta in via San Cataldo 10, lì dove il giovane Adnan viveva e dove è stato ucciso.

Vogliamo trasformare un luogo di violenza in uno spazio di confronto ed impegno civile, anche per questo sollecitiamo la Vostra partecipazione e la Vostra presenza”.

Commenta su Facebook