L’Ance firma il nuovo contratto integrativo per i lavoratori dell’edilizia

852

Firmato il contratto integrativo provinciale che riguarda i lavoratori dipendenti dalle imprese edili ed affini della provincia di Caltanissetta.

L’accordo è stato reso possibile grazie all’impegno dell’Ance, attraverso il ruolo giocato dal presidente dell’Associazione costruttori della provincia Claudio Mingoia e dei consiglieri Giuseppe Di Giuseppe, Gianfranco Caccamo e Fabio Sciandra. L’intesa è stata siglata tra la stessa organizzazione dei costruttori e la galassia delle organizzazioni che rappresentano i lavoratori del settore delle costruzioni, come Filca Cisl, Feneal Uil e Fillea Cgil.

Molte le novità contenute nell’accordo. In primis quelle riguardanti il Contratto unico di cantiere. Il nuovo Contratto integrativo provinciale introduce anche il tema della congruità con l’obiettivo di contrastare il fenomeno del lavoro nero. Secondo l’accordo, sarà istituito presso la Cassa Edile di Caltanissetta un Osservatorio che attraverso i dati elaborati tra gli enti bilaterali e le stazioni appaltanti, determinerà la reale incidenza di manodopera per ogni singolo appalto. Anche gli istituti contrattuali quelli più tradizionali (mensa e trasporto), sono stati rivisti con un incremento sostanziale rispetto al precedente contratto provinciale . La nuova intesa riguarda anche il tema dell’ assistenza extracontrattuale con l’aumento delle prestazioni (contributo scolastico, nascita figli, matrimonio, prestazioni odontoiatriche, oculistiche ed ortopediche). In più L’Elemento Variabile della Retribuzione è stato definito nella misura del 4%. Soddisfazione viene espressa dal presidente dell’Ance Caltanissetta Claudio Mingoia: “L’intesa è stata raggiunta in un momento particolarmente difficile per il comparto dell’edilizia. Il settore delle costruzioni fa ancora fatica a rialzarsi. Crediamo che questo accordo possa aiutare il comparto. Fermo restando che in Sicilia servono investimenti e delle nuove politiche di sviluppo”.

Commenta su Facebook