Ladro di rame preso con le "mani nel sacco" dai Carabinieri

684

Ladro di rame preso con le “mani nel sacco” dai Carabinieri. Si tratta di un cittadino rumeno, sorpreso a rubare tubi di rame all’interno di una palazzina in ristrutturazione. Alle ore 14.00 di domenica, i carabinieri della radiomobile, transitando in via De Gasperi hanno notato un’ombra muoversi nell’impalcatura di una palazzina. Anche i militari si sono arrampicati sull’impalcatura esterna e sono entrati silenziosamente all’interno del primo piano, dove in una delle stanze, hanno notato l’uomo intento a segare dei tubi di rame dell’impianto di riscaldamento.Aveva già riempito una busta di plastica ed un secchio con circa 30 chili di rame. Vistosi ormai in trappola si è consegnato ai carabinieri, che hanno anche perquisito l’auto parcheggiata nelle vicinanze dove c’erano altri arnesi da scasso.

Al termine del foto-segnalamento, il rame sequestrato e gli attrezzi rinvenuti sono stati posti sotto sequestro, mentre Mateiuc Petru, classe ’58, di nazionalità rumena, veniva dichiarato in stato di arresto, poiché ritenuto responsabile in flagranza del reato di furto aggravato ex artt. 624 e 625 c.p.. L’arrestato è stato quindi condotto presso la propria abitazione agli arresti domiciliari, dove rimarrà a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Commenta su Facebook