Ladri messi in fuga dai Condomini a San Cataldo. La Polizia li ferma sulla Ss640

Denunciato dalla Polizia un pregiudicato 29enne per ricettazione. Fermato sulla SS640 unitamente a tre complici.

Erano stati visti scavalcare la recinzione di un condominio di San Cataldo per poi fuggire a bordo di un’auto, una volta scoperti dai residenti.

Nella serata di ieri, intorno le 21.30, presso il numero di emergenza 113, alcuni cittadini residenti a San Cataldo segnalavano la presenza di quattro persone sospette di sesso maschile che avevano scavalcato la recinzione di un condominio, ma essendo stati scoperti da alcuni abitanti, si davano a precipitosa fuga a bordo di un’autovettura Opel in direzione della zona industriale. Due pattuglie della Sezione Volanti si mettevano alla ricerca dei sospettati, intercettando il mezzo al km 46 della SS640 in direzione Agrigento. I poliziotti identificavano i quattro sospetti, tra i 29 e i 23 anni, tutti di nazionalità romena e residenti a Canicattì, con a carico svariati pregiudizi di polizia per i reati di ricettazione, lesioni personali, porto abusivo di armi, minacce e furto aggravato. Dalla perquisizione personale, addosso a uno di essi, gli agenti rinvenivano un orologio da polso femminile color oro del quale l’uomo non sapeva fornirne la provenienza. Gli stessi erano tutti condotti in questura per essere compiutamente identificati; il 29enne era invece denunciato in stato di libertà alla locale Procura della Repubblica per il reato di ricettazione. L’orologio sequestrato.

Commenta su Facebook