L’accusa del deputato Sunseri (M5S): “In finanziaria fondi dei Comuni per pagare le misure della Regione”

60

“Fondi dei Comuni per pagare le misure della Regione, scippo inaccettabile. A vuoto i nostri emendamenti per stoppare il furto”. L’accusa arriva dal deputato regionale del Movimento 5 Stelle, Luigi Sunseri, componente della commissione bilancio dell’Ars. “Comuni, come al solito, sempre l’ultima ruota del carro regionale,  costretti a pagare, con l’ennesimo scippo di fondi a loro destinati, i prezzi alti delle ristrettezze di bilancio”. Il riferimento è all’articolo 5 della Finanziaria, che secondo il deputato pentastellato rastrella fondi destinati ai Comuni per contrastare l’emergenza Covid-19,  autorizzando fondi extraregione e del POC 2014/2020.

“Non possiamo scippare i soldi destinati direttamente ai territori, come previsto dalle agende urbane e dalle aree interne (Madonie, Simeto-Etna, Nebrodi, Terre Sicane, Calatino) – afferma Sunseri -. Doveva essere un modello di programmazione dal basso che invece adesso si sta trasformando in uno scippo da parte della Regione per pagarsi le sue misure. Siamo inoltre molto preoccupati anche per le somme del POC destinate alla depurazione delle acque, specie se si considera che siamo anche sotto infrazione europea”.

“Abbiamo provato – conclude Sunseri – a fermare questa volontà con emendamenti in commissione Bilancio, che sono stati bocciati dal governo.  Noi , comunque,  non ci rassegniamo. Proveremo a tornare alla carica in Aula”.

 

Commenta su Facebook