“La zona rossa non è stata un capriccio”

“La zona rossa non è stata un capriccio, ma una necessità: eravamo arrivati a 1.970 contagiati e a oltre 40 morti al giorno. Siamo all’ultima settimana di zona rossa e per fortuna i dati cominciano ad essere incoraggianti, anche se il numero delle vittime rimane ancora alto. Sono fiducioso: se il calo dovesse essere costante potremmo anche revocare la zona rossa e tornare a respirare nella zona arancione”. Lo ha detto il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci intervenendo nella trasmissione “Oggi è un altro giorno” su Rai1.

Oggi in Sicilia si registrano 885 nuovi casi positivi al coronavirus su 20mila 808 tamponi ed è terza per numero di contagi dopo Lombardia ed Emilia Romagna.

Le vittime sono state 34 nelle ultime 24 ore e portano il totale a 3.260 nell’Isola. Il totale degli attualmente positivi è 48.001, con un incremento di 347 casi rispetto a ieri, considerati che sono 504. Negli ospedali i ricoveri sono 1.666, 8 in più rispetto a ieri, dei quali 227 in terapia intensiva, lo stesso numero di ieri.

Commenta su Facebook