La stufa prende fuoco e la casa va in fiamme. Morto un pensionato a Valledolmo

Un uomo di 85 anni, Liborio Campo, è morto a causa di un incendio scoppiato nell’appartamento in cui risiedeva in via Cairoli a Valledolmo, nel Palermitano.L’incendio sarebbe divampato a causa di una stufa elettrica lasciata accesa la notte. Inutili i soccorsi. Uno dei nipoti ha tentato di tirare fuori l’anziano ma non è riuscito ad entrare in casa. Per l’uomo non c’è stato nulla da fare. L’allarme al centralino dei vigili del fuoco è scattato poco prima delle 4 di questa notte. Quando i vigili del fuoco sono riusciti ad entrare in casa, per l’85enne non c’era già più nulla da fare.
ul posto sono intervenuti i carabinieri, il personale della protezione civile, i sanitari del 118 con un’ambulanza e i vigili del fuoco del distaccamento di Petralia Soprana che hanno azionato gli idranti per spegnere le fiamme che avevano ormai avvolto l’appartamento. Una volta domato il rogo, i militari dell’arma e i vigili del fuoco sono entrati in casa trovando l’uomo per terra.
Il sopralluogo avrebbe chiarito meglio la dinamica della tragedia: l’anziano aveva lasciato accesa una stufetta elettrica da cui sono partite le scintille che avrebbero investito prima una coperta e poi un comodino in legno. L’85enne non si sarebbe reso conto di ciò che stava per succedere e avrebbe perso i sensi a causa delle esalazioni di fumo sprigionate dagli arredi che bruciavano

Commenta su Facebook