La staffetta per lo Ius soli. Venerdì la conferenza di “Onde donne in movimento”

484

L’Associazione Onde donneinmovimento indice una conferenza stampa venerdì 27 ottobre alle ore 9.30 presso la Casa delle Culture e del Volontariato “Letizia Colajanni” per rendere noto il lavoro svolto e da svolgere in favore dell’approvazione della legge sulle Disposizioni in materia di cittadinanza in atto all’esame del Senato della Repubblica.

“Onde – spiega la presidente Lidia Trobia – ha prontamente aderito all’appello ius soli e ne ha dato notizia con un comunicato il 18 ottobre che, grazie agli organi di stampa e al “passa parola” diffusosi tramite internet ha raggiunto associazioni e cittadini che, in forma singola o associata, hanno deciso di “prendere il testimone” della staffetta che ha avuto inizio grazie all’iniziativa di 900 docenti per sollecitare l’approvazione in questa legislatura”.

La staffetta è ancora in marcia ed è possibile aderire iscrivendosi al portale http://tiny.cc/AdesioniDigiunoIusSoli .

Ad oggi hanno aderito i componenti e le componenti delle associazioni nissene: l’Officina politica “L. Sciascia” del Polo Civico – Cives 3.0; l’Ass. “L’angolo del sapere ONLUS”; la Cooperativa Sociale “Etnos”.

“Inoltre è necessario informare la cittadinanza sui reali profili giuridici della Legge, mirata a considerare i bambini nati in Italia da genitori stranieri, cittadini del nostro paese, in modo da chiarire dubbi e disinnescare preoccupazioni immotivate”.

L’Associazione Onde donneinmovimento ringrazia per l’ospitalità la casa delle Culture e del Volontariato “Letizia Colajanni” che assolve così “alla sua vocazione e rende onore a Colei che si è sempre dedicata al riscatto degli oppressi”.

La scelta del luogo e del giorno della conferenza stampa è stata anche dettata dal contemporaneo svolgimento del terzo incontro riguardante il Progetto Silver, un progetto delle ASP siciliane in partenariato con 11 organizzazioni del privato sociale al fine di assistere gli stranieri che arrivano in Sicilia vittime di traumi psichici. Un ulteriore momento di conoscenza e integrazione, in un mondo che interroga innanzitutto il nostro diritto di cittadinanza dentro i confini dell’umanità.

Commenta su Facebook