Con la serata di Gala si chiude il primo festival “Guitti D’Oro”

734

Sabato sera si è concluso il Primo Festival Nazionale di Teatro “Guitti D’Oro” 2016 Città di Caltanissetta con una serata di gala di altissimo livello. Due ore e mezza di pura classe, eleganza e comicità, in una sola parola di grande Spettacolo. Il

ajaxmail-18tutto ha fatto da cornice ai premi che la giuria tecnica e il pubblico hanno assegnato con grande professionalità.La serata è stata magistralmente presentata dall’ormai affermato presentatore Ernesto Trapanese, che si distingue per la sua capacità di adottare uno stile di conduzione professionale e ironico allo stesso tempo.

Gli ospiti che si sono susseguiti sul palco hanno,ognuno a proprio modo, raccolto un bagno di applausi da un pubblico sempre attento e incantato dalla bellezza della serata. Giorgio Villa ha declamato con la sua calda voce dei brani meravigliosi, Alessandra Falci e Michele Privitera( in arte I B&B) hanno aperto la serata con una gag sulla loro incapacità di presentare una serata, per poi spiegare,con uno sketch a dir poco esilarante, il perché si chiamino B&B. I fusibilli hanno dimostrato ancora una volta la loro genialità comica,Antonello Capodici ha recitato un monologo da lui scritto e che sarà presente nello spettacolo che andrà in scena il 18 novembre 2016 proprio al teatro Rosso di San Secondo dal titolo “La Leggenda del Cristo Nero”. Ospite speciale della serata, Sasà Salvaggio,che dopo aver ritirato il premio assegnato dall’Accademia dei Guitti,organizzatrice ajaxmail-17del festival,come Guitto D’oro nel mondo per aver divulgato la comicità e la cultura Siciliana all’estero,ha deliziato il pubblico con alcune battute di rara comicità.

Tutto è stato reso ancor più magico dalla cornice meravigliosa e suggestiva del teatro Rosso di San Secondo messo a disposizione in maniera totalmente gratuita dalla famiglia Mandalà, che si è innamorata del progetto a tal punto da mettere la propria struttura a totale disposizione.Presente anche l’Assessore alla cultura Carlo Campione, che ha tenuto a precisare il suo impegno non solo nel confermare ciò che ha promesso a inizio manifestazione,ovvero un aiuto economico al Festival, ma anche a Istituzionalizzare la manifestazione che ha avuto una risonanza Nazionale di altissimo livello già dalla sua prima edizione, cosa molto rara per questo genere di manifestazioni.

ajaxmail-16Un plauso va sicuramente all’organizzazione del premio ed in particolare modo ai due giovani,Michele Privitera e Alessandra Falci,che oltre a fare teatro con grande passione,bravura e professionalità si sono rivelati bravissimi organizzatori. Il prossimo venerdì 4 novembre a conferma di ciò, a Regalbuto,sarà inaugurata la Rassegna di teatro comico città di Regalbuto, cui la direzione artistica e l’organizzazione è stata affidata dal comune, al Iltriangolonotrio ovvero proprio ai due giovani Nisseni.

Questi i premi assegnati dalla giuria tecnica e dal pubblico:

Premio Guitti D’oro 2016 come Miglior Spettacolo alla compagnia Sikilia per lo spettacolo “La Baronessa di Carini- Storia d’amuri e di duluri”.Premio Gradimento del pubblico con il Voto di 9,1 alla compagnia teatrale CLAET di Ancona con lo spettacolo “Oh Dio Mio”.

Classifica gradimento del pubblico:ajaxmail-15

2 classificata La Baronessa di Carini con il voto di 9

3 classificata Il Marito di Mio Figlio con il voto di 8,5

4 classificata Guardami Guardami con il voto di 6,5

Premio Migliore Regia a Patrizia Gula per lo spettacolo “Il Marito di Mio Figlio”.

Premio Migliore attore Protagonista a Diego Ciarloni nel ruolo di Dio nello spettacolo “Oh Dio Mio”.

Premio Migliore attrice Protagonista a Ilaria Verdini nel ruolo di Ella nello spettacolo “Oh Dio Mio”.

Premio Migliore attore non Protagonista a Vanni Petruzzelli nel ruolo di Michael nello spettacolo “Il Marito di Mio Figlio”.

Premio Migliore attrice non protagonista a Stefania Arena nel ruolo di Meri nello spettacolo “Il Marito di Mio Figlio”.

Premio Migliore attore Caratterista a Angelo Bonasera nel ruolo di Agostino nello spettacolo “Il Marito di Mio Figlio”.

Premio Migliore attrice Caratterista a Laura Briguglio nel ruolo di Sofia Cravatta nello spettacolo “Guardami, Guardami”.

Speriamo che questa Manifestazione possa veramente diventare un fiore all’occhiello e un appuntamento fisso della nostra Città.

Commenta su Facebook