La rivolta dei sindaci alle elezioni Regionali. Leoluca Orlando: “Presenteremo liste in tutta la Sicilia”

840

Se n’è tanto parlato e sottotraccia il progetto non è stato mai abbandonato, anche se ovviamente il suo nome non sarà uguale alla sostanza, ovvero partito dei sindaci.

Il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, annuncia la presentazione di liste in tutta la Sicilia alle prossime elezioni regionali. La notizia è stata pubblicata dall’Espresso, in un articolo del vicedirettore, Marco Damilano, nell’ambito di un reportage dal titolo: “Rivolta a sud”.

“La questione meridionale che io e altri proviamo a rappresentare – ha detto Orlando, ricandidato a sindaco di Palermo – è la necessità di una narrazione positiva del Sud. Palermo l’ha trovata, la Sicilia e il Sud ancora no. Per questo dopo le amministrative lavorerò per presentare liste alle elezioni regionali in tutta la Sicilia. Un modello per la Sicilia e domani, chissà, nazionale”.

Un annuncio, quello di Orlando, che il Partito Democratico al momento non ha commentato visto che a Palermo dovrà rinunciare al proprio simbolo per correre insieme all’attuale sindaco ricandidato. Uno schema che si potrebbe riproporre dunque anche alle elezioni regionali del prossimo autunno, ma in quel caso ovviamente con il simbolo del PD a guidare la coalizione di centrosinistra e un leader ancora da trovare. Un’alternativa che viene tenuta nel cassetto qualora il presidente uscente, Rosario Crocetta con il suo movimento #RiparteSicilia, dovesse dimostrare di fare sul serio nella corsa al secondo mandato per la presidenza della Regione, indipendentemente dal volere degli alleati.

Commenta su Facebook