La Regione ha stanziato 6 milioni di euro per il rilancio dei siti archeologici: ci sono anche Vassallaggi, Sabucina e Gibil Gabib

Nell’ambito della manifestazione dedicata alla presentazione del volume “Il Patrimonio degli equivoci – Allarme beni culturali in Sicilia”, che ha avuto luogo a Siracusa lo scorso martedì 4 dicembre, l’assessore regionale dei Beni Culturali Sebastiano Tusa ci ha comunicato che la Regione Siciliana ha stanziato 6 milioni di euro per il rilancio dei siti archeologici dell’Isola. Tra questi Sabucina, Gibil Gabib e Vassallaggi. Italia Nostra, più volte e in varie occasioni, ha sollecitato la Regione Siciliana a intervenire a favore del rilevante patrimonio archeologico del Centro Sicilia, da troppo tempo in stato di abbandono.

Leandro Janni – Presidente di Italia Nostra Sicilia

Commenta su Facebook