La Pro Nissa vince per 6 a 1 sul Palermo Futsal Eightyniners ed allunga a +15 dal Monreale

220

Non è stato un bel primo tempo, ma nelle ripresa i nisseni giocano meglio e dilagano vincendo meritatamente per 6 a 1 su un modesto Palermo Futsal Eightyniners. Squadra visibilmente stanca dopo la gara di martedì di Coppa Italia, nella prima frazione di gioco non si è visto la solita carica agonistica, un po’ leziosi e con ritmo di gioco blando. I ragazzi di mister Goulart provano a penetrante in area con giocate dei singoli e con conclusioni da fuori. Al 5’doppia occasione prima con La Malfa e Borges, ma il portiere compie un miracolo negando la gioia del gol. Al 6’ ci prova ancora La Malfa, recupera palla a centrocampo si avvicina a ridosso dell’area di rigore conclusione a botta sicura ma la palla esce di pochissimo. Al 9’ prodezza balistica del portiere nisseno Avanzato, che dalla propria area di rigore vede il portiere avversario fuori dai pali colpisce la sfera che assume una traiettoria beffarda ma la palla è deviata in angolo con un tuffo all’indietro dello stesso pari ruolo palermitano. Al 12’ gioco di sponda Agnello-Colore con quest’ultimo che colpisce la palla che viene deviata in angolo. Ci prova anche Di Stefano, ottime le sue giocate uno contro uno, ma poco fortunato nel momento di battere sotto porta. Al 27’ arriva finalmente il gol della liberazione dela Pro Nissa, ci pensa il capocannoniere,a secco in campionato da qualche giornata, Borges spalle alla porta riesce a liberarsi per la battuta superando il portiere. Esultanza liberatoria del “gaucho” che si regala il gol numero 32 nel giorno del suo compleanno. Un giro di lancette ed arriva la rete degli ospiti forse nell’unica sortita offensiva e nell’unica disattenzione . Errore a centrocampo rapida la ripartenza ospite che sorprende l’intera  retroguardia biancorossa. Si chiude il primo tempo con il risultato di parità 1 a 1. Nella ripresa i nisseni si liberano dalle tossine post Coppa iniziano a giocare con rapidità e con una migliore incisività sotto porta. Arrivano così i primi frutti, gli avversari che non riescono a superata la propria metà campo. Arriva il gol del meritato vantaggio al 12’ con Colore conclusione a botta sicura con la sfera che prende il palo ed entra nel sacco con il portiere totalmente immobile. Al 17’ terzo gol con capitan Marino, partita di grande quantità e qualità la sua, bolide da fuori area all’incrocio del pali. Due minuti dopo rete di Borges autore così di una doppietta. Al 23’ ancora Colore, doppietta anche per lui, per il 5 a 1. A mettere la parola fine alla partita ci pensa Di Stefano al 25’,che trova la rete come giusto premio alla sua crescita e alla sua grande utilità negli schemi di gioco. Arriva il fischio finale, gara sempre in controllo, primo tempo a parte, nisseni adesso a +15 dal Monreale ed è sempre più vicina alla tanto attesa promozione in B. Facendo due conti potrebbero bastare altri 6 punti, se ovviamente Monreale e Cus perdono ancora terreno, per ottenere aritmeticamente la vittoria del campionato con cinque giornate d’anticipo. Ma cabala a parte bisogna giocare partita dopo partita. La prossima,ancora in casa,contro il Palermo calcio a 5 e poi si vedrà.

Commenta su Facebook