La polizia bussa alla porta di un 57enne gelese e sequestra 14 grammi di eroina

I poliziotti del commissariato di pubblica sicurezza ieri hanno arrestato un 57enne, gravato da pregiudizi di polizia, nella flagranza di reato di detenzione ai fini di spaccio di 14 grammi di eroina. Nel corso dei servizi finalizzati alla prevenzione e repressione dei reati in materia di stupefacenti gli agenti hanno eseguito una perquisizione domiciliare nell’abitazione dell’uomo rinvenendo un primo involucro di dieci grammi nascosto in un cassetto di un mobile della camera da letto e otto involucri termosaldati, del peso complessivo di quattro grammi, nascosti all’interno di un contenitore di farmaci. Oltre allo stupefacente è stato trovato e sequestrato anche un bilancino di precisione. L’arrestato, su disposizione del Pubblico Ministero presso la Procura della Repubblica di Gela, dopo le formalità di rito, è stato condotto agli arresti domiciliari a disposizione dell’Autorità giudiziaria. Nel corso dei predetti servizi finalizzati alla prevenzione e repressione dei reati in materia di stupefacenti gli agenti del commissariato di Gela hanno segnalato amministrativamente altre tre persone, ai sensi dell’art.75 del DPR 309/1990, sequestrando eroina per uso personale. I servizi preventivi proseguono e saranno intensificati nel corso del fine settimana.

Commenta su Facebook