Ecco la nuova Ct-Pet. Più precisione per le diagnosi, ma non subito operativa

1737

IMG_2793“Il 16 febbraio sarà inaugurata la nuova Tac-Pet, un macchinario che consentirà più raffinate indagini diagnostiche, di tipo morfologico e funzionale allo stesso tempo”. Lo aveva annunciato il 20 gennaio scorso il manager dell’Asp 2 Carmelo Iacono, che questa mattina ha mantenuto la promessa. Si è tenuta, infatti, nella sala conferenze dell’ospedale Sant’Elia la conferenza di presentazione del nuovo macchinario, un investimento da 4 milioni di euro (3,4 dalla Comunità europea) che l’Asp di Caltanissetta è riuscita a certificare entro il 30 dicembre 2015, evitando di perdere i finanziamenti.

La Ct-Pet è un’indagine diagnostica di terzo livello, che consente di monitorare anche l’efficacia delle cure, ad esempio nelle patologie tumorali ma anche in ambito cardiologico e non solo. Alla conferenza ha partecipato anche il governatore Rosario Crocetta e tra gli altri, l’assessore regionale alla salute, Baldo Gucciardi.IMG_2792

Ma il macchinario, posizionato nella palazzina delle malattie infettive, dirimpetto al Pronto soccorso, non entrerà subito in funzione. Il dirigente dell’Unità operativa complessa di Medicina Nucleare, Renato Tramontana, ammette di essere al momento lui da solo in servizio. Per la nuova apparecchiatura necessitano collaudi e personale.

Ci vorrà qualche mese prima che la Tc-Pet possa entrare in funzione, anche perchè l’utilizzo di isotopi radioattivi richiede, come sempre in questi casi, personale specializzato. Sono centinaia i pazienti fino ad oggi costretti a recarsi in altre province della Sicilia per svolgere questo esame.

IMG_2790Nella nuova pianta organica dell’Asp 2 adesso al vaglio dell’Assessorato regionale alla salute, per la Medicina nucleare sono previsti due nuovi medici, essendovene attualmente uno solo in servizio.

L’auspicio è che per queste, come per le altre posizioni (555 posti vacanti tra personale medico, tecnico, infermieristico e amministrativo), si proceda a breve ad i concorsi. In tal senso stamane l’assessore Gucciardi ha garantito che i concorsi si faranno.

Commenta su Facebook